Come vi avevamo già anticipato nello scorso articolo Mojang, software house che ha creato Minecraft, ha rilasciato il 29 Luglio la beta 1 di MCPE (Minecraft Pocket Edition), solamente agli utenti iscritti al beta tester del gioco. L’utenza non iscritta a questo programma dovrà aspettare fino a metà agosto per ricevere l’aggiornamento. Noi l’abbiamo provata per voi e anche se presenta qualche bug, le novità introdotte con la versione 0.12.1 sono di gran lunga superiori, occultando così qualche problemino tecnico.

Mentre vi scrivo, Minecraft PE è già alla build 2, un ulteriore passo avanti che corregge solamente alcuni bug dovuti alle novità dell’aggiornamento. Andiamo a vedere quali sono, le effettive novità inserite, che vi diciamo subito, non sono le stesse che ci si aspettava qualche giorno fa.

Le novità sono tante, a partire dal menu opzioni, in cui ci sono voci riguardanti il pulsante Sneak (quello che non vi fa cadere dai blocchi), al salto automatico, al layout di tastiera e personalizzazione di un controller collegato.

Sono stati inseriti nuovi suoni per i vari elementi, mob e azioni.

Aprendo un qualsiasi mondo (o creandone uno nuovo) ci si accorge subito che qualcosa è cambiato, è presente la barra della fame in alto a destra, mentre quella della vita e dell’armatura sono stati impilati in alto a sinistra, e sopra l’inventario la barra dell’esperienza (solo in modalità sopravvivenza). Per quando riguarda i comandi il classico pulsante salto è sostituito dal tasto Sneak (opzione cambiale dal menù opzioni), mentre il pulsante salto (o volo) è stato spostato tutto sulla destra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Android Videogiochi

Premendo due volte velocemente il tasto avanti, il nostro “minatore” scatterà con uno sprint.

Per quanto riguarda l’inventario, sono stati aggiunti nuovi elementi consultabili qui sotto:

Pozioni (bevibili e lanciabili), boccia de incantagione, ampolla di vetro, ampolla di acqua, mela d’oro (normale e incantata), Verga di vampiro, Pepita d’oro, Carota d’oro, Zampa di coniglio, Lacrima di spettro, Polvere di vampo, Verruca degli inferi, Occhio di ragno (normale e fermentato), Barche in legname vario (esempio di quercia, abete, betulla, ecc…), Uova di Ghast, Blaze, Gattopardo e Calamaro, Alambicco (per creare pozioni), Incudini (normale, leggermente danneggiata e molto danneggiata), Girasole, Teste (normale, scheletro, Wither, zombi e Creeper), Vaso da fiori, Tavolo per Incantesimi, Quarzo degli inferi grezzo, Sabbia delle Anime e Ghiaccio compatto.

Alcuni di questi elementi, verranno “droppati” dai mob uccisi (ragni, Ghast, Blaze….).

È possibile creare il portale per gli inferi con l’ossidiana, con qualsiasi forma e dimensione, anche se la dimensione minima del portale deve essere di 2x2 blocchi. Con le incudini è possibile aggiustare e dare un nome ai nostri attrezzi e armature (anche se per ora non è possibile farlo, in quanto il gioco va in crash, se tentiamo di riparare/rinominare un qualsiasi oggetto).

La Redstone è ancora inutilizzabile, in quanto non è possibile creare circuiti e materiali annessi. Gli abitanti dei vari villaggi (Villagers) non possono interagire con noi per fare scambi, anche se la loro AI (Intelligenza Artificiale) è stata aggiornata. Da quello che abbiamo potuto vedere in questa versione (0.12.1 build 2), non sono presenti nemmeno le streghe. Non è ancora possibile visitare il mondo dell’End del Drago, è possibile creare i Golem di Ferro e i pupazzi di neve.

Sono presenti gli eventi atmosferici, come pioggia e neve.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto