"Concrete Genie" è un videogioco di avventura e azione per PlayStation 4 sviluppato dalla PixelOpus di casa Sony. Presentato alla Playstation Media Showcase durante il Paris Game Week del 2017, il prodotto uscirà in Italia il 9 ottobre.

Si tratta di un progetto del tutto nuovo in questo settore, poiché la sua storia e il suo sviluppo tendono a lanciare un messaggio importante contro il bullismo. Infatti il protagonista, Ash, dovrà vedersela con una banda di teppisti e bulli del quartiere, contando esclusivamente sul suo pennello e su tanta creatività.

La trama del videogame

"Concrete Genie" è ambientato in una cittadina portuaria ormai alla deriva, Denska, una realtà cupa tetra. Il personaggio principale, Ash, è solito utilizzare un taccuino per realizzare i suoi disegni, almeno fino a quando dei bulli non glielo sottraggono, disperdendone le pagine per tutta la città.

Ash, a questo punto, si lancia tra le vie del borgo alla ricerca dei resti del suo album da disegno.

Durante la missione trova un pennello che può dar vita alle sue creazioni, trasformandole in compagni di avventura che lo aiuteranno nel raggiungere il suo obiettivo. In questo gioco, dunque, i colori serviranno non solo per realizzare dei murales dando finalmente un pizzico di colore a Denska, ma anche per creare dei personaggi in grado di affiancare il protagonista nella sua lotta al bullismo.

Il tema del bullismo

La piaga del bullismo in "Concrete Genie" viene affrontata in modo originale e creativo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità Videogiochi

In uno storytelling in cui i teppisti sono fondamentalmente dei bambini lasciati da soli in giro per la città perché i genitori sono perennemente al lavoro, questi non vengono intesi come dei nemici da combattere con la violenza, ma a suon di disegni e colori.

Del resto, nel videogioco non si pone l'accento sulla crudeltà dei bulli, ma sul motivo per cui i i ragazzi diventano tali. L'avversario, infatti, non è il il vandalo in sé, ma l'oscurità che li circonda e che il personaggio centrale potrà contrastare a suon di disegni colorati e fantasia.

In questo ambiente così metaforico, dunque, il videogame propone come alternativa alla violenza la creatività, riuscendo a trattare un tema scottante come il bullismo con delicatezza e sensibilità. Se di solito i Videogiochi vengono criticati per immagini e trame particolarmente cruente, questo nuovo prodotto rappresenta un'eccezione in cui si pone l'accento sulla non-violenza, sulla fantasia e sull'ecologia. Quest'ultima, infatti, è un'altra importante tematica che emerge nel corso del gioco anche se in maniera indiretta.

Gameplay di 'Concrete Genie'

Il giocatore controlla Ash attraverso i comandi del DualShock 4 per creare paesaggi nella città di Denska. I personaggi si tramutano in quadri viventi. Le modalità con cui il giocatore realizza i murales tendono a caratterizzare i protagonisti che prenderanno vita. Ad esempio, la vernice rossa risulterà utile per far "nascere" una figura in grado di sputare fuoco.

Oltre al disegno in stile libero, in "Concrete Genie" sono presenti anche degli enigmi che il giocatore è chiamato a risolvere attraverso i disegni per sbloccare nuove attività.

Inizialmente si ha accesso solo ad una parte del quartiere, e solo procedendo nella storia ci si potrà muovere lungo tutta la città. I bulli, a loro volta, si muoveranno da una zona all'altra per distruggere le opere d'arte di Ash, tentando anche di maltrattarlo. Dunque sarà necessario schivarli.

Brent Gocke, il project-manager, ha dichiarato che la durata media del videogame è di 5-6 ore.

Curiosità

Il creative-director Dominic Robilliard ha rivelato che "Concrete Genie" è ispirato a "Jet Set Radio" della Sega (noto videogioco lanciato nel 2000). Per quanto riguarda il concetto di pittura e di arte di strada - i cosiddetti writers - questo è stato introdotto da uno dei componenti del team cresciuto in Cina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto