Google Stadia da mesi si trova sul podio delle news proprio per un motivo, ovvero è la prima piattaforma che permette lo streaming di giochi ad risoluzione altissime e con un input lag minore. Per i giocatori, sopratutto per coloro che si trovano nel lato competitivo, serve avere un input lag quasi inesistente ovvero il tempo di risposta della macchina al comando di un giocatore: di conseguenza se l'input lag è minore il giocatore potrà giocare senza latenza e quindi godendo il videogioco al cento per cento.

Quando Google Stadia è stato annunciato, quasi tutto il mondo del gaming si è allarmato, persino Playstation e Xbox che appunto stanno pensando di sfidare il colosso creando una propria piattaforma per consentire l'uso di Videogiochi in streaming. Google Stadia prevede un piano mensile che sarà rilasciato a Novembre al prezzo di €9,99.

Cosa offre Google Stadia?

Ovviamente la piattaforma di streaming permetterà ai giocatori di acquistare al costo di €9,99 l'abbonamento, che andrà ad includere tantissimi giochi che pian piano "Stadia" sta presentando: tra questi troviamo anche titoli come Assassin's Creed Odissey, Marvel's Avengers e Destiny 2. Ovviamente sono presenti anche molti altri titoli presso la piattaforma, probabilmente usciranno anche i grandi titoli gratuiti come Fortnite, che oggi è presente in tutte le piattaforme da gaming.

Nel corso del prossimo anno sarà pubblicata un'altra versione di Google Stadia, ovvero la versione gratuita in cui gli unici cambiamenti rispetto alla versione a pagamento saranno che la qualità in gioco sarà ridotta e che non si avranno i giochi che Stadia offre nel pacchetto a pagamento.

Recensioni direttamente dalla sede europea

In questi giorni Google Stadia è stata anche sotto agli occhi di tutti al Gamescom, una fiera di videogiochi che si tiene ogni anno a Colonia, in cui ogni anno vengono mostrati in anteprima i videogiochi e piattaforme come Stadia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Google

È possiamo dire che la valutazione è stata davvero molto positiva.

Queste sono le rispettive connessioni necessarie per avere una risoluzione ottimale:

10 Mbps o superiore: 720p a 60 fps.

20 Mbps o superiore: 1080p a 60 fps.

35 Mbps o superiore: 4k a 60 fps.

Alla fiera Google Stadia è stato provato con una velocità di rete pari ai 20 Mbps quindi in 1080p a 60 fps e il risultato è stato sorprendente: tutti i testatori in anteprima del progetto hanno rilasciato una valutazione più che positiva dicendo che l'esperienza è stata fluida e sopratutto in alta definizione. Questo è un grande passo per quanto riguarda il Gaming, una vera e propria rivoluzione nel campo della tecnologia.

Il Controller di Stadia

Al Gamescom è stato provato anche il controller ufficiale di Stadia, un normalissimo controller che presenta due analogici, un tasto home, una pulsantiera, i quattro tasti (A, B, Y, X), i relativi tasti posteriori del Controller ed infine quelli che andranno ad interagire con le impostazioni e le caratteristiche che Stadia offrirà. Il controller comunque sia è comodo da tenere in mano e sopratutto tende a essere meno scivoloso rispetto ai controller che conosciamo.

Ovviamente se si vuole utilizzare il proprio controller su Google Stadia lo si può fare benissimo, infatti i giocatori non saranno costretti ad acquistare il controller di Stadia (69 euro).

Google Stadia Mobile solo in WiFi

Purtroppo i dispositivi mobile non potranno connettersi alla piattaforma Stadia con reti in 4G o 5G, ma potranno connettersi soltanto con il WiFi, in modo da usufruire di una connessione senza problemi e sopratutto senza sprecare velocemente i giga disponibili velocemente.

L'unico Smartphone che potrà connettersi a Stadia sarà il Google Pixel 3, e nessun altro smartphone riuscirà a connettersi alla piattaforma: ma speriamo che nel futuro Google ampli gli smartphone che supporteranno Stadia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto