"Cancellate TikTok e se conoscete qualcuno che lo sta usando, spiegategli che si tratta essenzialmente di un malware gestito dal governo cinese che sta eseguendo una massiccia operazione di spionaggio". Sono queste le accuse lanciate su Twitter dal gruppo di hacker Anonymous nei confronti dell'applicazione che, soprattutto durante il periodo di quarantena per l'emergenza coronavirus, è andata incontro a un incremento dei download.

Il presunto attacco alla privacy degli utenti

L'avviso è scaturito dalle dichiarazioni di uno sviluppatore di Reddit, il quale ha detto che sarebbe riuscito a superare le protezioni dell'app, accedendo così ai suoi codici.

L'informatico ritiene che dietro la facciata dell'innocua applicazione si nasconderebbe in realtà uno strumento tecnologico per controllare gli utenti.

In sintesi, TikTok riuscirebbe a carpire il modello del dispositivo mobile su cui è stata installata, ad accedere ai dati di navigazione e anche ad attivare un Gps ogni 30 secondi che permetterebbe di monitorare gli spostamenti dell'utente. Infine, pare che l'applicazione possa essere modificata da remoto nel momento in cui qualcuno riesce a penetrarvi, cambiando repentinamente aspetto.

Stati Uniti e India limitano TikTok

Finora non è stata confermata la veridicità né delle affermazioni dello sviluppatore e nemmeno dell'avviso di Anonymous. I responsabili di TikTok, infatti, non hanno ancora rilasciato dichiarazioni.

Alcuni dubbi sull'app sono già emersi a gennaio quando negli Stati Uniti il Pentagono ha deciso di bloccarla sugli Smartphone ad uso governativo per evitare di incappare in "rischi potenziali". Pochi giorni fa, invece, è circolata un'indiscrezione secondo cui nella versione beta di iOS 14 (l'ultimo aggiornamento del sistema operativo di Apple), TikTok accederebbe senza alcuna autorizzazione agli appunti degli utenti.

Martedì scorso, invece, l'India ha vietato TikTok e altre 58 applicazioni cinesi dagli smartphone che vengono usati sul suo territorio. In questo caso, non è chiaro se il governo indiano sia intervenuto per tutelare i cittadini oppure se sia stata una risposta alle recenti tensioni politiche con la Cina.

TikTok non perde colpi

L'applicazione al momento pare non abbia risentito di questi sospetti nei suoi confronti. Anonymous starebbe continuando a mettere in guardia le persone, ricordando che il social sarebbe una sorta di "pericolo pubblico" e che andrebbe cancellato subito per tutelare i giovani da qualsiasi forma di manipolazione. Nonostante ciò, il numero degli utenti e dei download in tutto il mondo è rimasto inalterato.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!