La casa di produzione francese torna sul mercato con il nuovo modello View 4. Il telefono si accinge ad inserirsi nella fascia medio bassa del mercato con un prezzo competitivo e inferiore si 150€. Grandissimo il display ma manca l’impronta digitale che viene però sostituita alla pari con il riconoscimento facciale, non facilissimo da trovare in telefoni di questa fascia.

Caratteristiche tecniche

Il telefono dispone di un display da 6,52 pollici con una risoluzione di 1600 per 720, mentre, le grandezze del dispositivo sono 75,5 millimetri di larghezza, 8,85 millimetri di spessore e 165,7 millimetri di altezza.

Il peso si aggira intorno ai 180 grammi che, data la grandezza dello smartphone sono molto pochi. Questa leggerezza è data dai materiali premium alla vista ma non al tatto, infatti la scocca posteriore, ad effetto vetro, è in plastica e i profili in simil alluminio. Sulla parte laterale sinistra troviamo lo slot per una micro sd e due nano sim. Sul profilo destro, invece, troviamo pulsante di accensione e spegnimento e i tasti del volume. La fotocamera posteriore è una versione stock dei medi/bassi di gamma con la divisione su 3 obiettivi suddivisi in 16 MP, 2 MP e 5 MP, mentre per la fotocamera anteriore troviamo una sola ottica da 8 megapixel. Le foto con poca luce risultano scure in profondità, mentre all’esterno le foto sono molto chiare, questo, grazie anche alla stabilizzazione digitale.

Caratteristiche software, display e batteria

La batteria è sicuramente uno dei punti forti di questo telefono, grazie ai suoi 5000 mah riesce, con un utilizzo medio alto, a durare fino a due giorni. La ricarica, invece, è molto lunga, questo è dovuto ad un caricatore piccolo e a un'entrata non ancora Type-C ma solamente micro usb, quasi anacronistica nel 2020.

Il display è un Full Hd e i colori possono essere settati manualmente nelle impostazione cambiandone la densità in caldi o freddi secondo i nostri gusti. Anche con inclinazioni marcate il display continua a vedersi, anche sotto la luce del sole diretta. Il frame rate massimo per la riproduzione di video è di 30 fps è ha la possibilità di registrare in slow motion anche semancano alcuni punti come lo stabilizzatore video e l'auto focus Il processore è l'Helio A25 di Mediatek che fa riscaldare il dispositivo solo con utilizzo davvero molto intenso.

Android lo troviamo in versione stock aggiornato alla versione 10, l’utilizzo è fluido e ha dei lievi scatti solo in caso di utilizzo continuo con molte applicazioni aperte. La memoria interna è di 64 Gb, come detto prima, espandibile con micro sd, mentre la RAM è di 3 Gb. La connettività del Wiko View 4 si basa su un wifi dual band, la possibilità di connessione con rete dati in 4G Lte e il gps GLONASS.

Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!