La nuova frontiera dell'interazione digitale pare essere sempre più rappresentata da un social senza testi, video e commenti, basato esclusivamente sulla comunicazione vocale. Il suo nome è Clubhouse e nelle ultime settimane sta raggiungendo un successo incredibile. Nato dall'estro dell'imprenditore Paul Davison e dall'ingegnere Rohan Seth, è la piattaforma del momento.

Clubhouse: il social che comunica solo con l'audio

Stop a fotografie, pose, filtri, commenti e didascalie: la comunicazione è ora solo tramite audio. La piattaforma più discussa del momento è infatti Clubhouse, già utilizzata da moltissimi influencer e personaggi nostrani e stranieri.

Clubhouse è un social network che utilizza solamente la comunicazione vocale per interagire. Attualmente vi si può accedere solo con sistema IOS e tramite invito di un amico già iscritto. Esiste anche una sorta di lista d'attesa in cui attendere il proprio turno per essere ammesso al social.

In un momento delicato in Italia per i social network, in particolar modo per Tik Tok, a seguito della morte di una ragazzina palermitana, Clubhouse si presenta come la nuova frontiera dei social.

Fondato lo scorso anno negli Stati Uniti, sta letteralmente spopolando in tutto il mondo, vista anche la reale possibilità di interagire direttamente con influencer, vip e star dal calibro di Drake e Ashton Kutcher.

Come funziona Clubhouse

Per entrare a far parte di Clubhouse è necessario possedere uno Smartphone con iOS come sistema operativo e l'accesso è consentito solo su invito di un amico già iscritto. Al momento dell'iscrizione sarà chiesto al nuovo utente di selezionare gli argomenti di proprio interesse, in modo da creare una homepage ad hoc.

Dalla homepage si potrà quindi scegliere a quale conversazione prendere parte, sia attivamente che passivamente. Il social è infatti suddiviso in varie stanze "social", ovvero aperte a chiunque e stanze "closed", alle quali si accede solo su invito. Un ruolo fondamentale lo hanno i moderatori, che devono controllare costantemente che tutto proceda senza violazioni.

L'applicazione è quindi una grande community di utenti desiderosi di scambiarsi idee e conversare di argomenti diversi.

Le conversazioni avvengono in tempo reale, non possono essere registrate e scaricate. Le modalità sono diversissime, così come le varie tematiche. Ci si può trovare a conversare di politica e successivamente entrare in una stanza in cui si parla di tutt'altro, in base sempre ai propri interessi.

Clubhouse: il social del futuro

Clubhouse è la nuova frontiera dei social network in cui a farla da padrone non è l'immagine bensì la sostanza. Niente più immagini né video, ma solo flussi continui di conversazioni. L'obiettivo è appunto quello di creare dialogo, interazione di contenuti e scambio di idee evitando quindi la diffusione di materiale non adatto.

Le restrizioni dovute alla Covid-19 hanno sicuramente reso il ruolo dei social ancora più centrale nella vita di tutti i giorni, portando anche all'estremo la linea sottile tra realtà e mondo virtuale. È infatti di pochi giorni fa la notizia dell'omicidio in diretta di una quindicenne americana.

Fino ad oggi solo gli utenti che possiedono un iPhone possono accedere a Clubhouse, ma la società che lo produce sta sviluppando anche una versione del social disponibile per Playstore.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!