Le estrazioni del lotto del 21 ottobre 2014 sono ancora alla ricerca dell'uscita del numero 60, tra i numeri ritardatari assoluti delle ruote di Venezia e di Roma, che vanta per entrambe le ruote un'assenza di oltre 120 lotterie. Tenuto a vista da lottologi e appassionati di statistica e giochi basati sulla probabilità, il numero 60 può essere abbinato ad un altro numero per un vincente ambo: da scegliere solo la metodologia di abbinamento, che può essere caratterizzata dalla cadenza, dalla decina o dagli invertibili.

Avremo dunque varie possibilità di vincita: per la ruota di Venezia gli studiosi del lotto consigliano un ambo a cadenza che, in parole povere, sarà costituito dal numero 60 in abbinamento al numero 10, o al numero 20, oppure al 30 e così via a vostra discrezione.

Per la ruota di Roma invece, per le estrazioni del lotto del 21 ottobre 2014, secondo i lottologi, sarebbe più opportuno l'abbinamento del numero 70 con il numero 74, assente da ben 83 estrazioni, e con il numero 77, assente da 69 lotterie, in modo da formare una terzina vincente con i numeri ritardatari della ruota.

Altri numeri ritardatari da tenere sott'occhio come osservati speciali per le estrazioni del lotto del 21 ottobre 2014 sono il numero 14 sulla ruota di Cagliari, da abbinare con gli altri due ritardatari della ruota sarda, che sono il numero 77, assente da 80 estrazioni, il numero 5, assente da 74 estrazioni e il numero 73, assente da 72 estrazioni.

Ancora, sono ritardatari il numero 26 sulla ruota di Firenze, assente da 72 estrazioni, che può essere abbinato in un ambo negli invertibili con il numero 27 e il numero 30 sulla ruota di Bari, assente come il suo predecessore da 72 lotterie.

Secondo i lottologi, che hanno posto la loro attenzione sui numeri ritardatari assoluti piuttosto che su quelli che escono più di frequente, le estrazioni del lotto di domani promettono vincite facilmente verificabili semplicemente analizzando le variabili di probabilità matematica. Ovviamente noi aggiungiamo che ci vuole anche un tocco della dea bendata: dunque, a tutti buona fortuna.

Segui la nostra pagina Facebook!