La prima idea di una trasposizione teatrale italiana del famoso film nasce nel 2006 e ci sono voluti più di dieci anni per realizzarla.

Saranno ettore bassi e karima, scelti dopo un'audizione, ad interpretare a teatro i ruoli di Frank Farmer e Rachel Marron, che Kevin Costner e Whitney Houston ricoprirono nel film "Guardia del corpo - The Bodyguard" del 1992: quasi una celebrazione dei 25 anni dall’uscita del film e un omaggio alla meravigliosa Whitney Houston a 5 anni dalla sua scomparsa.

Prodotto da Wizard Productions, il musical sarà in scena sul palco del Teatro Nazionale CheBanca! di Milano dal 23 febbraio al 7 maggio 2017.

Pubblicità
Pubblicità

La trama

Scritto da Alexander Dinelaris, il musical è un coinvolgente mix di azione e sentimento. Frank Farmer viene assunto per sorvegliare la cantante Rachel Marron, minacciata da uno sconosciuto. Frank e Rachel sono fondamentalmente due persone molto sole che hanno scelto di dedicare la loro vita al lavoro, a scapito dei sentimenti e della passione...finché non si incontrano.

Ideatore della storia è il famoso produttore e sceneggiatore americano Lawrence Kasdan a cui si devono anche le sceneggiature di altri capolavori della storia del cinema, come “Indiana Jones e I Predatori dell’Arca Perduta” e diversi episodi della saga di "Star Wars".

Pubblicità

I protagonisti

Un destino segnato quello di Karima. Nata a Livorno, vincitrice nella categoria cantanti della sesta edizione di 'Amici' di Maria De Filippi, ha iniziato a cantare a tre anni, ma, come lei stessa dichiara, Whitney Houston è sempre stata il suo idolo, da quando l'ha scoperta ad otto anni, ed anche la sua musa ispiratrice. Nel 2010 é proprio Karima a cantare prima di Whitney Houston nei concerti italiani del tour mondiale della nota popstar, che lei adora a tal punto da vergognarsi ad avvicinarla per chiederle una foto o un autografo!

"Ho un legame speciale con 'The greatest love of all' - ha dichiarato Karima nel corso della Conferenza Stampa di presentazione - perché l'ho sempre portata alle audizioni. E le passavo. L'unica volta che ho voluto portare un'altra canzone, non l'ho superata. E così sono tornata a presentare quella!'

Non poteva quindi che essere lei ad interpretare il ruolo di Whitney Houston nella versione teatrale del film che l'ha vista protagonista!

Anche Ettore Bassi, l'altro protagonista, ha sempre avuto un attore come idolo...Bud Spencer! Al quale probabilmente non si ispirerà per interpretare il Frank Farmer di Kevin Costner...anche se forse un po' della sua grinta nello sferrare cazzotti, in qualche punto non guasterebbe!Impegnato sia in TV che in teatro, ha recitato, tra l'altro nella serie poliziesca “La Porta Rossa" in onda proprio da questo mese, nel film di Ricky Tognazzi “Boris Giuliano” e in diverse commedie teatrali, tra cui “L’amore migliora la vita”.

Pubblicità

"Non canto e non ballo in questo spettacolo, pur sapendolo fare perché perché ho studiato canto e tango per altre produzioni - ha raccontato Ettore Bassi alla stampa - solo perché il ruolo non lo richiede. Se mi fosse stato richiesto, lo avrei fatto volentieri!".

Però potremo apprezzare le sue doti di ballerino - confermate dal coreografo del musical, Bill Goodson! - nel balletto corale finale.

La scenografia

Due milioni di euro di allestimento per una scenografia spettacolare, composta da un grande palcoscenico in pendenza, che nasconde mille 'trabocchetti', che al momento opportuno sapranno trasformarsi in altrettanti effetti speciali e sorprese per il pubblico!

Pubblicità

La colonna sonora

La colonna sonora del film è la più venduta di tutti i tempi, così come il singolo, una delle canzoni più famose e romantiche, "I Will Always Love You", è il più venduto da un'artista donna. In questa trasposizione teatrale, oltre ai brani più noti, come “I Will Always Love You”, “Queen of the Night”, “Run to you” e “I Have Nothing”, potremo ascoltare altre grandi hit portate al successo da Whitney Houston, tutte rigorosamente cantate dal vivo, in lingua originale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto