Ieri sera si è conclusa l'ultima avvincente puntata della seconda serie Le tre rose di Eva 2, lasciandoci tutti con il fiato sospeso, in attesa (speriamo presto) della terza serie, che dovrà svelare i "buchi neri", lasciati appositamente a mezz'aria dagli sceneggiatori della fiction. Ma per chi non avesse potuto seguire la puntata, eccovi un breve sintesi della trama andata in onda, in prima serata mercoledì 11 dicembre 2013.

Le tre rose di Eva 2: Aurora ritrova sua madre morta

Aurora finalmente capisce chi è la sua vera madre. La ritrova morta avvolta in un velo bianco, dopo più di 30 anni. Il corpo è rimasto intatto, perché qualcuno l'aveva tenuto sigillato nella soffitta di Pietrarossa per evitarne la decomposizione.

Ma chi è stato? Nella stanza arrivano Ruggero Camerana e Bettina, che lo incita ad uccidere Aurora; lui sta per farlo, ma si ferma immediatamente quando la ragazza gli racconta di essere lei la figlia creduta morta di Rosa, la donna che giace morta in quel letto. Ruggero ha un attimo di esitazione, poi finalmente racconta tutta la verità, svelando i 30 anni di mistero che avvolgono la vita di quel cadavere. Lui è il padre della ragazza, ovvero l'uomo che Rosa amava e che i suoi tutori, gli impedivano di vedere. Gli zii che avevano in tutela Rosa, all'epoca minorenne, la volevano uccidere per impadronirsi di tutto , ma in realtà non sono stati loro a farlo.

Le tre rose di Eva 2 ultima puntata: Chi ha ucciso Rosa?

Chi ha ucciso Rosa e i suoi zii? Una puntata ricca di colpi di scena e di segreti che si aprono come scatole cinesi, l'uno dentro l'altro.

I migliori video del giorno

Alla fine si scoprirà che è stata Bettina ad uccidere, subito dopo che questa aveva partorito una bambina (Aurora), fatta sparire da Amedeo (il medico, vi ricordate?), con lo scopo di salvare la vita all'ultima erede dei Gori. Il resto è ormai scontato.

Ma, nella fiction "Le tre Rose di Eva 2", non c'è nulla di chiaro e banale e si susseguono intrecci, fino a scoprire che la mandante di tutti gli omicidi è lei: la matriarca dei Monforte, Livia la moglie del mezzadro, come veniva definita da tutti una donna ambiziosa che vuole diventare "una signora" ed arricchirsi, anche a costo della vita degli altri. E così, fa uccidere Rosa Gori dalla sua cameriera Bettina e istiga Ruggero e gli altri ragazzi di Villalba (il commissario Ferrentino, l'avvocato Scilla e Luca Monforte) ad uccidere gli zii di Rosa, convincendolo che erano stati loro a provocare la morte della ragazza e della bimba.

Le tre rose di Eva 2 trama: Viola, viene ritrovata

Intanto, grazie all'aiuto di Veronica, viene ritrovata anche Viola, tenuta prigioniera da Bettina nelle grotte sotto Pietrarossa. Ed è proprio grazie ai ricordi di Viola che si riuscirà a risalire anche a Livia. Tra vari tentativi di manipolazione ed altro, la puntata termina con l'arresto di Livia (tra l'altro accusata anche della morte della nonna di Aurora), con il rientro in carcere di Viola e con l'arresto di Veronica, rimasta ormai sola dopo che la madre ed il fratello si sono dati fuoco.

E gli altri? Edoardo partirà per un viaggio forse, senza ritorno, Elena se ne andrà a vivere col suo carabiniere.

Una fine non scontata per Eva ed Alessandro nell'ultima puntata

Ed Eva e Alessandro? Una fine non così scontata per loro, lasciandoci in attesa di una possibile riappacificazione fra i due. Alessandro, dopo averle dichiarato il suo amore, decide che deve andar via...forse ritornerà? Lo sapremo nella terza serie: Le tre rose di Eva 3.