Pubblicità
Pubblicità
Emma Marrone, dopo la rottura con l'attore di Squadra Antimafia, Marco Bocci, non sembra che avere "occhi" che per il suo lavoro e per la sua carriera. Sul versante sentimentale la bella cantante salentina sembra aver preso delle batoste, anche se lei non lo ammette pubblicamente e si dimostra più forte che mai nel superamento di qualsiasi ostacolo. E, proprio come in passato aveva dichiarato Bocci, Emma in un'intervista ha asserito di essere stanca dei proiettori puntati continuamente su di lei e sulla sua vita privata.



La cantante, durante l'intervista, ha parlato delle sofferenze che l'amore può generare e del fatto che quando si vive un periodo abbastanza difficile non è molto piacevole che chi si trova nel centro del mirino debba pure difendersi dagli attacchi di chi vuole invadere la sua privacy. Da quest'esperienza Emma sostiene di aver imparato molto, soprattutto a gestire questioni molto complesse, anche se non ha nascosto il fastidio provato per le intrusioni nella sua vita privata, con commenti che avrebbe preferito non sentire o leggere.



"I panni sporchi si lavano in casa", questa l'espressione usata da Emma Marrone per sottolineare l'importanza di difendere la sua privacy.



Dall'intervista non è emerso nessun riferimento esplicito alla sua vicenda sentimentale con Marco Bocci, che adesso sembra essere felice al fianco dell'attrice Laura Chiatti. Però la cantante non evita di lanciare riferimenti ed allusioni ben precise, dichiarando di non sopportare l'ignoranza. E non si riferisce all'ignoranza culturale, ma a quella dei sentimenti. A buon intenditor poche parole.