Per la serie "che fine ha fatto?!". Domanda che ci rivolgiamo spesso riguardo ai Vip quando ci capita di rivedere un vecchio film o riascoltare una canzone datata per radio. Tanti sono gli attori, i cantanti solisti o i gruppi che dopo qualche anno di successo non vediamo e ascoltiamo più. Eppure magari quel determinato film o quella determinata canzone che li ha resi celebri ci piaceva un casino. Tra questi, è giusto citare Paolo Meneguzzi."Chi?!" dirà qualcuno. "Ah, vero!" dirà qualcun altro. Cantante Pop diventato famoso a cavallo degli anni '90-inizi 2000 per canzoni quali Mi sei mancata, Verofalso, Lei è, Guardami negli occhi, In nome dell'amore, e altre.

Pezzi ritmati, magari "usa e getta", commerciali. Ma che all'epoca hanno riscosso successo per il ritmo orecchiabile, i testi freschi, magari ripetitivi, ma per questo facilmente memorabili. Bé la rivista settimanale gossippara Chi - che non perde certo tempo a scovare vip spariti - lo ha scovato dietro un bancone del bar. Già, ora Paolo Meneguzzi, nome d'arte di Pablo Meneguzzo, molto amato anche in Spagna e Sudamerica come altri artisti nostrani, gestisce alcuni bar.

Chi lo ha intervistato nel suo bar ad Ibiza: "Quando arrivano gli italiani e mi vedono servire tapas e margarita, mi chiedono: Ma tu non fai il cantante?". Ma non solo a Ibiza; gestisce bar anche in Svizzera e nel Sudamerica. Canta ancora, ma in Italia manca da un po' e dice di voler stare lontano dalla tv gossippara del pomeriggio e poi "ci sono giovani che, giustamente, hanno spazi importanti".

I migliori video del giorno

Poi parla inevitabilmente dei talent: "L'unico appunto che muovo ai talent è quello di lanciare interpreti, non autori, e la Musica un po' si ripete". Afferma poi di volersi dedicare agli affetti dopo vent'anni di carriera.

Pablo Meneguzzo è nato in Svizzera, a Mendrisio, il 6 dicembre 1976. Ha venduto oltre 2 milioni di dischi in tutto il mondo e realizzato più di 500 concerti. In Italia si è fatto conoscere ai più al Festival di Sanremo 2001, con la canzone Ed io non ci sto più. La stessa canzone sarà poi inserita nel disco uscito lo stesso anno Un sogno nelle mani. Ma sarà col disco dell'anno successivo, Lei è, a farsi conoscere di più. Altro successo sarà l'album Favola, del 2005. Poi la lenta uscita dalle scene fino al bancone del bar.