Mario Balotelli si è sfogato ai microfoni di BeIn Sport, parlando del suo difficile momento professionale ma soprattutto toccando l'argomento relativo alla sua sfera privata: sappiamo bene come l'ex attaccante di Inter e Milan sia costantemente al centro del Gossip, non soltanto per la relazione avuta con la showgirl Raffaella Fico e dalla quale è nata una splendida bambina di nome Pia. Supermario non riesce a star zitto di fronte ai pettegolezzi che vengono riportati quasi quotidianamente sui giornali e decide di passare al contrattacco, esprimendosi duramente nei confronti della stampa: la verità, secondo Balotelli, è che 'la gente vuole leggere di Mario che ha distrutto la sua automobile e non di Mario che è a casa sua con sua figlia'.
Ecco che improvvisamente viene fuori l'immagine tenera di Balotelli 'padre' in contrapposizione al ritratto da 'bad boy' che i giornali continuano a riprendere nei loro articoli: quel che più preoccupa l'attaccante del Liverpool è di quello che possa pensare la gente leggendo certe cose, solo perchè i 'giornali devono vendere', sono obbligati a scrivere 'storie divertenti oppure stupide'.

Mario Balotelli, 'tornerò più forte di prima e sarà anche merito dei tifosi'

Per quanto riguarda l'aspetto strettamente professionale, Mario Balotelli ha voluto, piuttosto, ringraziare i suoi tifosi perchè, anche in questo momento difficile, non hanno mai smesso di stargli accanto: ora anche qualche problema fisico di troppo (come la pubalgia) rischia di complicare una stagione che, fin qui, è stata assolutamente disastrosa, specie se si considera il fatto che Mario Balotelli non ha ancora segnato nemmeno una rete in Premier League e che l'unica sua gioia personale è stato il gol in Champions League nel match di andata contro i bulgari del Ludogorets.
'Mi ricordo che quando ero più giovane - ha detto Supermario - mi bastava giocare venti minuti, facevo gol e i tifosi mi amavano". Ne parla come se fosse passato tanto tempo, come se quei momenti appartenessero ad un ricordo lontano. Eppure Mario Balotelli è un combattente e sa che, quanto prima, riuscirà a tornare più forte di prima, ricominciando a segnare e a vincere con la sua squadra. E allora, 'sarà tutto merito di questi tifosi' conclude l'attaccante 'perchè hanno sempre creduto in me'.
Clicca per leggere la news e guarda il video