Dopo essere letteralmente scomparsa dai social e dagli obiettivi dei paparazzi, Nicole Minetti, è riapparsa sui profili di alcuni amici con foto a dir poco bollenti e provocanti. Si tratta di scatti eseguiti nella notte di Halloween in un festino a Ibiza, dove la ex consigliera regionale si è recata recentemente. Nicole è stata ritratta, travestita da cat-woman con manette ai polsi e reggiseno mozzafiato. Nelle foto appare con una mascherina nera che le copre parzialmente il viso, mettendo in mostra tutta la sua avvenenza fisica notoriamente prorompente. Gli atteggiamenti della Minetti sono molto provocanti: indossa biancheria intima nera, calze a rete ed espone il suo décolleté in primissimo piano, contornato da un sguardo a dir poco seducente.

Nella notte delle streghe, Nicole ha deciso di scatenarsi al limite massimo del possibile, facendo esplodere la curiosità dei suoi 'seguaci', che ultimamente era stati lasciati all'asciutto a causa della sua fuga all'estero. Dal mondo gossipparo, è trapelata una notizia sulla sua nuova imminente attività professionale: l'ex igienista dentale sembrerebbe intenzionata ad aprire uno studio privato a Milano oppure a Roma, questo ancora non è molto chiaro. La sua recente apparizione potrebbe essere legata a quest'ultima notizia, per creare un'attività di marketing alla sua futura attività commerciale. Le foto postate recentemente non sono certo una novità per il pubblico italiano: l'ex consigliera regionale ci ha sicuramente abituati a tantissime altre apparizioni su Instagram, Facebook e anche su Twitter con diversi 'selfie' e con abbigliamenti che lasciavano trapelare il classico effetto vedo/non vedo, anche nel periodo della sua carica a consigliere presso la Regione Lombardia.

I migliori video del giorno

E allora, che dire di fronte a questi nuovi scatti 'bollenti' di una rinata e sempre più seducente Nicole Minetti? Certamente non c'è da stupirsi, gli atteggiamenti provocanti che hanno sempre scatenato il Gossip fanno parte della sua personalità e del suo modo di essere.