Prosegue l'appuntamento del mercoledì sera con la fiction di Rai 1, Velvet, dedicata alle vicende dei protagonisti dei grandi magazzini Velvet. Questa settimana andrà in onda la puntata numero undici tratta dalla prima stagione di Velvet: l'episodio che verrà trasmesso si intitola "La resa dei conti". Le anticipazioni ufficiali rivelano che Alberto è molto soddisfatto dei risultati ottenuti dalla sfilata di Raul De la Riva e adesso crede che le vendite ai grandi magazzini andranno a gonfie vele. Tutti sono molto soddisfatti del lavoro fatto da Raul e si complimentano con lui: in realtà, però, non sanno che le vendite non beneficeranno assolutamente della nuova collezione dello stilista.

Valvet, replica 5 novembre: rivedi la puntata in streaming video

Le anticipazioni circa la nuova puntata di Velvet del 5 novembre 2014, infatti, rivelano che la collezione registrerà un sonoro flop di vendite e il giorno dopo la sfilata nei grandi magazzini Velvet non ci sarà neppure un cliente, pronto ad acquistare i capi: una cosa del genere non era mai accaduta prima. Alberto, quindi, è molto amareggiato e deluso e come se non bastasse deve affrontare anche la scenata di Gerardo, il padre di Cristina, il quale è entrato in possesso del biglietto d'amore che Anna aveva scritto ad Alberto. L'uomo, quindi, capisce che i due sono amanti e che Alberto sta tradendo sua figlia, a pochi giorni dalle nozze. Per rimediare questa situazione Alberto decide di proporre un accordo a Gerardo: da questo momento in poi l'uomo farà parte del consiglio di amministrazione dell'azienda.

I migliori video del giorno

Intanto Anna decide di rivelare a don Emilio che la sua storia d'amore con Alberto è definitivamente chiusa: il parroco, quando viene a conoscenza della notizia viene colpito da un malore...

La puntata di Velvet di mercoledì 5 novembre 2014 potrà essere rivista in replica streaming video web accedendo al portale Rai.Tv e cliccando sulla sezione RaiReplay, dove potrete rivedere questa puntata dal titolo "La resa dei conti" in streaming gratis per sette giorni, fino a mercoledì prossimo.