Stanno procedendo a ritmo serrato le indagini per scoprire il colpevole del brutale assassinio di Andrea Loris Stival, il bimbo di Santa Croce Camerina stangolato con una fascetta di plastica da elettricista e ritrovato senza vita da un cacciatore nei pressi della zona del "Vecchio Mulino". Al momento, il procuratore di Ragusa Carmelo Petralia, sta valutando molto seriamente l'ipotesi che Veronica Panarello possa essersi avvalsa di un complice nell'orchestrare il delitto. In ogni caso, la tesi privilegiata degli inquirenti è che sia stata lei l'assassina del figlio Andrea Loris Stival. Domani si celebrerà il funerale del piccolo, ma la donna non sarà presente dato che è ancora rinchiusa al carcere di Piazza Lanza di Catania.

Ultime news caso Loris Stival, Barbara D'Urso al centro delle critiche per l'intervista-truffa a Fidone

Il caso di Andrea Loris Stival è sicuramente il più seguito al momento in Italia. Naturalmente, Barbara D'Urso non ha perso l'occasione per parlare della vicenda durante la sua trasmissione quotidiana "Pomeriggio 5". Ma la conduttrice napoletana è al centro di durissime polemiche, dato che "Striscia la notizia" ha mandato in onda un servizio nel quale si dimostra che Barbara D'Urso ha organizzato "un'intervista truffa" ad Orazio Fidone, il cacciatore che ha ritrovato il piccolo Andrea Loris Stival. La D'Urso, infatti, durante la puntata di "Pomeriggio 5" dell'11 dicembre aveva presentato l'intervista al cacciatore come se fosse stata del tutto casuale. In realtà, "Striscia la notizia" ha diffuso un video fuori onda che mostra come Barbara D'Urso si era precedentemente accordata con il suo cameramen e con lo stesso Orazio Fidone.

I migliori video del giorno

Ultime news caso Loris Stival, Enzo Iacopino su Barbara D'Urso: "Vergogna"

Il video ha provocato una marea di polemiche; non dimentichiamo, infatti che Barbara D'Urso è stata denunciata dal presidente nazionale dell'Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino per avere "spettacolarizzato" il caso di Elena Ceste. Sembra però che la denuncia non abbia fermato la sua volontà di sfruttare il dolore altrui per creare audience:"Non trovo più le parole: vergogna", ha tuonato lo stesso Enzo Iacopino. Moltissimi i commenti sui social network; eccone alcuni: "La D'Urso è una persona squallida e senza dignità"; oppure: "La cronaca nera non è uno show televisivo".