Continua a crescere la polemica attorno a Barbara D'Urso per quanto riguarda lo scoop organizzato a tavolino dalla sua giornalista Alessandra Borgia con il cacciatore Orazio Fidone. Dopo essere stati smascherati da Striscia la notizia, gli addetti ai lavori di Pomeriggio Cinque sono bersaglio di pesanti accuse e critiche da parte degli iscritti all'Albo ma anche di persone comuni.

Il presidente dell'Ordine dei Giornalisti contro Barbara D'Urso: 'Non ho più parole, vergogna!'

L'accordo tra Alessandra Borgia ed Orazio Fidone smascherato da Striscia la notizia sta facendo il giro del web; in poche ore la giornalista ed il programma per cui lavora (Pomeriggio Cinque) sono sotto il duro attacco di mille critiche.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Nelle immagini diffuse dal tg satirico si vede chiaramente che la Borgia si accorda con l'uomo che ha trovato il corpo del piccolo Loris Stival, facendo poi finta in diretta di incontrarlo per caso in piazza a Santa Croce Camerina.

Anche Enzo Iacopino, presidente dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, ha detto la sua su quanto accaduto nel fuori onda di Pomeriggio Cinque; "Non ho più parole, vergogna!" ha scritto l'uomo su Facebook dopo aver condiviso il video dell'accordo tra Fidone e la Borgia. Iacopino, sulla stessa linea di tante persone comuni, chiede che la D'Urso e la sua giornalista siano radiate dall'Albo per questa spettacolarizzazione di un grave fatto di cronaca nera come quello che vede protagonista il piccolo Loris Stival.

Barbara D'Urso non replica alle accuse perchè teme la chiusura dei suoi programmi?

Le parole di Enzo Iacopino suonano come un macigno nei confronti della professionalità sia di Barbara D'Urso che dell'inviata Alessandra Borgia, attaccate da più parti per aver organizzato un finto scoop su un grave fatto di cronaca.

I migliori video del giorno

Anche il cacciatore Orazio Fidone in questi giorni è bersagliato dalle critiche per essere stato al gioco della giornalista nella messa in scena resa pubblica dai filmati di Striscia la notizia. La D'Urso è quella maggiormente presa di mira per aver permesso che la sceneggiata andasse in onda in diretta su Canale 5, ed al momento la conduttrice preferisce il silenzio a dare spiegazioni su quanto accaduto. In molti pensano che Barbara si giustificherà dicendo che non era a conoscenza dell'accordo tra la Borgia e Fidone, anche se questo non la renderebbe meno attaccabile per quello che è successo. La Gossip news circolata poco tempo fa su una presunta chiusura dei programmi condotti dalla D'Urso per un eccessivo "accanimento" nel raccontare nei dettagli i fatti di cronaca nera, oggi diventa sempre più concreta; l'intervista organizzata con Orazio Fidone, infatti, non è stata vista di buon occhio dai giornalisti che ora chiedono una radiazione dall'Albo della presentatrice e di Alessandra Borgia.