Mercoledì 17 dicembre 2014 torna in onda su Rai3 la trasmissione Chi l'ha visto condotta da Federica Sciarelli. La scorsa settimana il programma ha registrato un nuovo record di ascolti arrivando a superare la soglia dei 4 milioni di spettatori con quasi il 18% di share: numeri davvero da record per Chi l'ha visto, che ha vinto la sfida degli ascolti del prime time, battendo sia Rai1 che Canale 5. Complice di questo nuovo boom di ascolti per Chi l'ha visto è stata la notizia del drammatico ritrovamento dei resti di Gilberta Palleschi, la prof originaria di Sora, di cui si erano perse le tracce lo scorso novembre: a distanza di un mese la donna è stata ritrovata morta, a diversi chilometri di distanza dalla sua città natale.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Chi l'ha visto, puntata 17 dicembre: Andrea Loris ucciso da sua madre?

Le anticipazioni circa la nuova puntata di Chi l'ha visto del 17 dicembre 2014 rivelano che la trasmissione tornerà ad occuparsi del caso di Gilberta Palleschi, fornendo al pubblico le ultime drammatiche notizie: l'assassino di Gilberta, infatti, ha confessato e ha raccontato tutti i macabri particolari di quell'episodio.

Chi l'ha visto, inoltre, nella diretta del 17 dicembre 2014 tornerà ad occuparsi anche del caso del piccolo Andrea Loris Stival, il bimbo di 8 anni trovato morto in un canale di scolo nel Ragusano: ad oggi resta ancora il mistero sul nome dell'assassino del piccolo Andrea. Secondo gli investigatori ad uccidere il bimbo sarebbe stata la mamma Veronica, che tuttavia dal carcere nega il suo coinvolgimento in questa vicenda. Nei prossimi giorni si svolgeranno anche i funerali del bimbo e la madre ha chiesto di essere presente. Le anticipazioni circa la puntata di Chi l'ha visto del 17 dicembre, che questa settimana si sfiderà in diretta contro la puntata speciale di Quarto Grado in onda contemporneamente su Rete4, rivelano che Federica Sciarelli seguirà anche le ultime news sul caso del delitto di Chiara Poggi, visto che proprio martedì arriverà la sentenza del processo d'appello bis contro Alberto Stasi, ritenuto l'unico responsabile per la morte di Chiara.