Il ritorno di Roberto Benigni in Televisione, si sa che è un vero e proprio evento: lunedì 15 e martedì 16 dicembre 2014, il comico e attore toscano è tornato in onda su Rai1 con un nuovo varietà dedicato alla lettura e all'analisi de I Dieci comandamenti. Anche questa volta lo show ha ottenuto un grandissimo successo: la prima puntata de I dieci comandamenti del 15 dicembre, infatti, è stata seguita da una platea televisiva di oltre 9 milioni di spettatori, pari ad uno share del 33%. Numeri che la Rai non ha totalizzato neppure con l'ultima edizione del Festival di Sanremo condotta da Fabio Fazio.

Gli ascolti di Benigni, quindi, sono da record, ma anche le polemiche che si leggono in giro sul web in queste ore non sono da meno.

In particolare in molti hanno puntato il dito contro il compenso eccessivamente elevato che Benigni ha ricevuto dalla Rai per condurre le due serate evento sui Dieci Comandamenti.

Roberto Benigni: ecco quanto ha guadagnato

A quanto ammonta il compenso ricevuto da Roberto Benigni per queste due prime serate su Rai1? Stando alle cifre riportate in queste ore dal quotidiano online Libero, lo showman toscano per il grande ritorno sulla tv pubblica avrebbe ricevuto da mamma Rai un compenso di ben 4 milioni di euro netti! Cifre che di sicuro non passano inosservate, soprattutto in un periodo in cui la Rai tenta a tutti i costi di "tirare la cinghia" per far quadrare il proprio bilancio economico.

Al tempo stesso, però, bisogna essere coerenti e ammettere che se la Rai ha sborsato a Benigni 4 milioni di euro, c'è da scommettere che gli introiti degli spot pubblicitari devono essere stati di gran lunga superiori al compenso dato a Benigni.

I migliori video del giorno

Le polemiche sui social, però, non si placano e in molti ammettono che Benigni con la sua maestria e la sua grande preparazione culturale, potrebbe offrire al pubblico della tv generalista italiana un numero maggiore di queste serate che fanno bene alla cultura italiana e all'animo, tuttavia al tempo stesso potrebbe cercare di chiedere un compenso più adeguato...