Momento d'oro per la simpatica Antonella Clerici che oltre a trionfare con la conduzione de 'La prova del cuoco', tutti i giorni in onda a mezzogiorno su Rai Uno, vive una seconda vita in famiglia grazie alla serenità ritrovata con il suo compagno Eddy nonché padre della sua unica figlia Maelle, nata durante il Festival di Sanremo del 2009. Tanta felicità che purtroppo è stata minata da critiche pesanti arrivate dopo la trasmissione de 'La prova del cuoco' legata alla Lotteria Italia in onda l'8 gennaio dove i protagonisti hanno dato vita a siparietti divertenti e forse fuori luogo tanto da suscitare l'indignazione degli esperti in critica televisiva.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Sebbene le critiche feroci e in parte condivisibili, non ha perso lo smalto, anzi grazie all'affetto dei suoi ammiratori ha risposto alle malelingue levandosi qualche sassolino dalle scarpe.

In sua difesa è arrivata Alessandra Spisni che si sarebbe molto divertita a interpretare Poppea accanto ad un bel cubano come Amaurys Perez che faceva la parte di un gladiatore. La presentatrice ha sottolineato che i telespettatori oltre che di cronaca, hanno bisogno di staccare la spina divertendosi con degli spettacoli volutamente trash, termine usato anche per definire le esibizioni di Tina Cipollari ad Uomini e Donne.

Meno male che sta vivendo un grande amore con Eddy dopo che era stato pizzicato con una giovane all'uscita di una discoteca anni addietro e perdonato per il bene della loro bimba che ama vederli insieme. La Clerici intervistata da Rita Dalla Chiesa su Visto ha svelato di aver vissuto momenti di crisi con il compagno con il quale sta insieme dal 2007 quando venne rapita dalla sua fisicità in Marocco.

I migliori video del giorno

Da quel giorno i due sono stati inseparabili tanto da mettere al mondo, sebbene dopo tanta sofferenza una bellissima bimba ricciola e mulatta come il padre, Maelle, un amore così grande da averli fatto perdonare la scappatella del compagno. La Clerici in questo modo è riuscita a far prevalere il cuore sulla ragione per il bene della famiglia, un sogno che ha inseguito per troppo tempo. Auguriamo ad Antonella un anno sereno sia in famiglia che sul lavoro. Per ulteriori dettagli non esitate a cliccare 'segui', il tasto a destra dell'articolo.