Ci avviciniamo sempre di più verso l'epilogo della settimana, ma la cucina di Cotto e Mangiato non chiude i battenti e in occasione della nuova puntata di oggi 26 marzo continua a farci venire l'acquolina in bocca con una nuova ricetta, un secondo piatto che rappresenta un'idea perfetta anche per il pranzo di Pasqua 2015, ormai dietro l'angolo. Tessa Gelisio, questa volta si è voluta cimentare nella preparazione dei fusi di tacchino ripieni. Pronti a conoscere ingredienti e procedimento della nuova ricetta di Cotto e Mangiato?

Cotto e Mangiato, secondo piatto a base di fusi di tacchino ripieni per Pasqua

Se state già pensando al secondo piatto da realizzare in occasione del pranzo di Pasqua 2015, nella puntata di oggi 26 marzo all'insegna di Cotto e Mangiato, Tessa Gelisio ci indica un'interessante idea, ecco quali sono gli ingredienti necessari: 6 prugne denocciolate; 6 albicocche secche; uno spicchio d'aglio; mix di erbette (prezzemolo, salvia, menta e coriandolo); 100 grammi di pancetta affumicata; olio extravergine di oliva; una cipolla bianca; 3 cucchiai di pangrattato; pepe nero; 1 Kg di fusi di tacchino disossati; brodo vegetale.

Per la realizzazione degli squisiti fusi di tacchino ripieni, che si prestano perfettamente ad essere messi a tavola in occasione di Pasqua 2015, ecco quali sono le fasi da seguire illustrateci dalla padrona dei fornelli di Italia 1: andiamo a tritare le prugne, le albicocche secche, l'aglio ed il mix di erbette. Nel frattempo, in una padella e senza aggiunta di olio facciamo rosolare la pancetta affumicata a dadini. Nella medesima padella, dopo aver aggiunto un po' di olio facciamo appassire una cipolla tritata; aggiungiamo il nostro trito e proseguiamo la cottura fino a quando non sarà ben insaporito. Per rendere il nostro composto omogeneo, andiamo a tritare nuovamente il composto e la pancetta insieme, unendo anche il pangrattato, un pizzico di pepe nero e olio. Utilizziamo quindi il composto così ottenuto per farcire i nostri fusi di tacchino, fissando e richiudendoli con degli stuzzicadenti o spago da cucina.

I migliori video del giorno

Li adagiamo su una teglia, saliamo, oliamo e pepiamo quindi inforniamo per i primi 10 minuti a 200 gradi e poi per i successivi 30/40 minuti a 180 gradi. A metà cottura è consigliabile aggiungere brodo vegetale che permetterà la produzione di un delizioso sughetto. La realizzazione della nuova ricetta di Cotto e Mangiato sarà terminata in 50 minuti di tempo e con una spesa di 7/8 euro in totale. Se volete conoscere nuove stuzzicanti idee culinarie in vista della Pasqua 2015, vi consigliamo di cliccare sul tasto "Segui" in alto a destra.