Cari fans di telenovelas, torna l’appuntamento con le anticipazioni di Legami e torna la grande protagonista della soap opera, stiamo parlando di Diana. Nella puntata in onda oggi 6 febbraio su Rai 1 finalmente ritroveremo la perfida della serie e saranno davvero scintille. Dopo una serie di puntate estremamente tese all’insegna dell’attesa, finalmente la conferma della sua presenza. Diana c’è e già medita vendetta.

Trame Legami: anticipazioni oggi 6 febbraio, Diana è viva

Ennesimo appuntamento pomeridiano con la soap opera portoghese, Rai 1 in questo nuovo anno sta rispettando alla grande tutti gli appuntamenti previsti e non possiamo che evidenziare la felicità dei telespettatori che finalmente stanno seguendo con una certa regolarità tutte le puntate della serie.

Pubblicità

Era prevedibile, ma ancora non c’era la certezza, ora finalmente tutti sapranno che Diana è viva. Il cadavere ritrovato non è il suo, in realtà infatti la donna sta bene, si è fatta ricoverare in una prestigiosa clinica e fingendo di aver perso la memoria, si è fatta curare recuperando pienamente il suo stato di salute ottimale. La cattiva della soap Legami naturalmente non se n’è stata inattiva, nel suo lettino d’ospedale ha infatti già pensato ad un nuovo piano per vendicarsi della sorella. Rimuginando sul da farsi, la cattivissima protagonista della soap ha capito che la sua finta amnesia potrebbe tornarle utile proprio per vendicarsi dei suoi nemici.

È inutile aggiungere che questi ultimi ci sono rimasti malissimo quando hanno scoperto che il cadavere della donna ritrovato non è quello di Diana.

Le anticipazioni di Legami ci dicono che tra i più delusi c’è Tiago il quale sperava di essersi liberato una volta per tutte di lei. Stesso sentimento anche per Adelaide e Francisca accomunate anche dalla paura che la donna possa fare da un momento all’altro qualcosa di male a loro ed ai loro parenti. Naturalmente però, la più amareggiata di tutte è Ines, la quale ora è certa che la sorella sia ancora viva e che presto tornerà più battagliera che mai per farle del male.

Pubblicità

I suoi timori sono fondatissimi, la polizia infatti scopre che la donna è ricoverata in clinica ed informa la stessa Ines di quanto scoperto. È arrivato l’atteso momento del confronto, Ines va in clinica accompagnata dalla polizia per denunciare la donna, ma quest’ultima continua la sua commedia e asserisce di non conoscerla. Al momento non c’è nulla da fare, Diana rimane impunita per mancanza di prove e perché necessita ancora di cure data la sua amnesia, ma questo è solo l’inizio del suo diabolico piano.

Cliccate il tasto Segui per ricevere le prossime news.