Veniva resa nota lo scorso martedì 20 settembre dal sito di notizie online TMZ, pettegolo ma generalmente immune da smentite, l'informazione secondo la quale una delle coppie apparentemente più solide del mondo dello spettacolo, quella composta da Angelina Jolie e #brad pitt, starebbe (ma ormai il condizionale è superfluo) per divorziare. La decisione è stata presa dall'attrice e regista statunitense a causa di non meglio specificate "discrepanze inconciliabili" nei rapporti con l'uomo cui si è legata dodici anni fa e con cui ha sei figli, tre adottivi e tre naturali, dai 15 agli 8 anni. Una notizia che ha sorpreso e rattristato l'opinione pubblica e che segna la fine di un'era, quella che vedeva la donna e l'uomo più belli e impegnati d'America felici e innamorati, stretti attorno ad una nidiata bambini festosi.

Il matrimonio, celebrato due anni fa nel sud della Francia, si era rivelato un coronamento degno di un impegno sentimentale così profondo con la Jolie bellissima nel suo abito bianco dal lungo velo decorato dai disegni fantasiosi dei suoi figli. Ora, però, il sogno pare essersi trasformato in un incubo e le illazioni si rincorrono, adombrando una realtà ben diversa dalla sua fino ad ora idilliaca rappresentazione mediatica. 

Brad violento? Il suocero: "qualcosa di grave è successo"

Nell'ultimo film in cui la coppia recita insieme, "By the Sea", diretto dalla stessa Jolie, Brad incarna uno scrittore dipendente dall'alcol, legato a un'ex ballerina depressa. C'è chi sostiene che i due personaggi siano degli schermi dietro cui i due attori e autori del film si sono nascosti, nel tentativo estremo di ricomporre i cocci del loro amore.

I migliori video del giorno

Fin da quando ha cominciato a circolare la notizia del divorzio, si è parlato, infatti, di una possibile dipendenza di Pitt nei confronti di alcol e droga, dipendenza che avrebbe determinato un deterioramento nei rapporti coniugali e dato origine ad un clima famigliare oppressivo, fisicamente e psicologicamente violento. La scelta dell'attrice sarebbe stata dettata, dunque, dalla volontà di salvaguardare i suoi figli dalla presenza di un padre aggressivo e destabilizzante. Ed è di oggi la notizia secondo cui Brad Pitt sarebbe addirittura indagato dalla polizia di Los Angeles per un fatto avvenuto proprio la scorsa settimana. L'attore, in preda a un accesso d'ira, avrebbe imprecato, gridato e fisicamente aggredito uno dei suoi figli, alla presenza di madre e fratelli. Uno scenario difficile a credersi, ma che sia successo qualcosa di grave tra i due pare indubbio. O, almeno, questo è quanto sostiene il padre dell'attrice. Jon Voight, genitore della Jolie, ha espresso stupore e dispiacere per la notizia, giuntagli come un fulmine a ciel sereno: "credo che qualcosa di molto grave dev'essere accaduto", ha detto al riguardo.

 

Marion Cotillard: "con il divorzio non c'entro nulla. Amo mio marito e aspetto un bambino da lui"

Nei giorni scorsi, benché TMZ, fonte della notizia, avesse sottolineato l'estraneità di terze persone, si era discusso molto di una possibile implicazione dell'attrice francese Marion Cotillard, ultima partner cinematografica di Brad Pitt e sua presunta nuova fiamma. Lei, d'altro canto, dal suo account Instagram, oggi fa sapere (alquanto piccata) di aver incontrato "l'uomo della sua vita" già parecchi anni fa nel padre di suo figlio e "del bambino che stiamo aspettando". "Lui è il mio amore, il mio migliore amico e l'unico di cui ho bisogno", scrive la francese riferendosi a Guillaume Canet, suo compagno di vita. "Auguro ad Angelina e a Brad, per i quali nutro un profondo rispetto, di trovare la pace in questo momento tumultuoso", conclude. Ma l'auspicio della collega, travolta suo malgrado dal #Gossip, sembra tristemente lontano dal compiersi.  #Brangelina