Le anticipazioni di Una vita ci hanno già rivelato cosa succederà nelle prossime puntate: entro la fine del mese di ottobre Justo diventerà un fuggitivo ricercato dalla polizia, dopo essere stato denunciato e accusato dell'omicidio del Marchese di Sanquidrian. Con l'aiuto di Cayetana e la collaborazione di Gubern riuscirà a fuggire dall'appartamento di Acacias 38 e scoprirà anche che Inocencia è viva. Deciderà così di andare a prenderla a casa della zia di German che poi verrà uccisa; Manuela intanto verrà a scoprire tutto ma arriverà sul posto troppo tardi. Mentre le anticipazioni italiane ci hanno rivelato in anteprima che purtroppo negli ultimi episodi del mese di ottobre Inocencia e Justo moriranno cadendo da un campanile, le trame di Una Vita di novembre 2016 ci raccontano in anteprima i fatti che seguiranno a questo evento drammatico.

Una Vita anticipazioni novembre 2016: l'apatia di Manuela

Dopo la morte della piccola Inocencia, Manuela perderà completamente la voglia di vivere. Le anticipazioni delle puntate del mese prossimo ci rivelano che il fatto che non abbia ancora pianto dopo giorni che è accaduto il tragico evento preoccuperà molto German, che si sentirà impotente di fronte all'apatia della donna che ama. La Manzano si rifiuterà perfino di partecipare al funerale della figlia; in seguito Casilda, parlandole, riuscirà a scatenare le sue emozioni e la donna finalmente scoppierà in un pianto a dirotto. Le trame di Una Vita ci rivelano in anteprima che German e Manuela decideranno di andarsene lontano da Acacias 38 e prima di farlo la donna si recherà al cimitero per salutare la figlia. Lì verrà arrestata con l'accusa di assassinio per aver spinto Justo e Inocencia giù dal campanile: ci sono due testimoni che l'hanno vista farlo.

I migliori video del giorno

Manuela si accusa: 'sono un'assassina, merito la morte', trame Una Vita novembre

Le anticipazioni di Una Vita del mese di novembre ci raccontano che Manuela finirà in carcere, dove si chiuderà in un mutismo estremo. Fuori, German e Felipe cercheranno di fare in modo di discolparla ma la donna poi deciderà di rilasciare la sua dichiarazione a un avvocato davanti a lei in cella. "Io l'ho ucciso, ho ucciso mio marito e mia figlia" dirà all'uomo incredulo. Racconterà che Inocencia era in braccio a lui e piangeva e lei diede una spinta al marito, uccidendo entrambi. A nulla varrà la richiesta dell'avvocato che le dirà di calmarsi perché non sa quello che dice: Manuela, imperterrita, quasi gridando dirà "merito la morte, voglio morire per pagare tutti i miei peccati. Scriva che sono un'assassina" arrivando poi a supplicarlo di farlo.