Mancano solo due puntate alla conclusione de L'Allieva, che a partire dalla quarta puntata cambierà giorno di programmazione, passando dal martedì al lunedì, per lasciare posto a I Medici, evento televisivo che racconta la storia della potente famiglia fiorentina del Rinascimento. Alice Allevi, ormai, è in piena confusione: Arthur (Dario Aita), che la coccola sempre ma che non c'è mai, o Claudio (Lino Guanciale), che la bacchetta di continuo ma che è sempre là, accanto a lei e che è chiaro che provi qualche cosa per lei?

L'Allieva, trama lunedì 24 ottobre: Alice e Claudio soli

Ma per Alice ci sono anche i casi di omicidio da risolvere e nel primo doppio episodio della prossima puntata de L'Allieva, intitolato Un cuore a metà, si indaga sulla scomparsa di una donna ed a rendere tutto ancora più misterioso è il ritrovamento di un'accetta insanguinata e sporca di sangue.

Nel frattempo Arthur non c'è mai e Alice non riesce a dirgli che lei e Claudio andranno insieme, ma da soli, ad un congresso medico, come rivelano le anticipazioni de L'Allieva. Il fatto che Claudio ed Alice saranno da soli, lontano da tutto e da tutti, unito ai recenti litigi nati tra la studentessa ed il figlio del Supremo Malcomess, favoriranno un avvicinamento tra l'allieva ed il suo professore?

Anticipazioni L'Allieva prossima puntata: la verità viene sempre a galla

Sì, per la gioia dei tanti telespettatori che fanno il tifo per la coppia Allevi - Conforti, questo avvicinamento ci sarà. L'Allieva ed il suo professore passeranno la notte insieme ma Alice non sa come e se dirlo ad Arthur, anche, perché, come accade ormai da tempo, il ragazzo è sempre in viaggio. Così Alice decide di dimenticare quello che è successo ma questo, naturalmente, non sta affatto bene a Claudio, che diventa intrattabile.

I migliori video del giorno

Così Alice capisce presto che non si può tenere nascosta una verità per sempre e lo comprende grazie ad un nuovo caso su cui deve indagare. Nel secondo doppio episodio della settimana prossima, dal titolo Ossa, vengono ritrovate delle ossa umane nella nicchia di un antico refettorio e, grazie all'orologio che c'è pure nella nicchia, si capisce che le ossa appartengono ad una ragazza scomparsa nel 1998.