Una nuova fiction, con Vanessa Incontrada protagonista, andrà in onda su Rai 1 a partire dal 14 novembre. La serie, che s'intitola La classe degli asini, ha nel cast oltre alla Incontrada Flavio Insinna, Fabio Troiano, Aurora Giovinazzo, Giovanni D’Aleo e Monica Dugo che hanno partecipato alle riprese, sotto la conduzione del regista Andrea Porporati. Ecco la trama della serie e dove vederla in streaming e in replica.

Trama e ispirazione della storia

La storia racconta la vicenda reale di Mirella Antonione Casale, una docente che lottò per l’inclusione scolastica. La pellicola della serie è stata proiettata in anticipo, alla presenza del ministro dell'istruzione Stefania Giannini e del Presidente Istituto Leonarda Vaccari, Saveria Dandini.

Una bella fiction per la famiglia che ha un profondo valore, la scuola a molti giovani rimane ostile, se non ci sono docenti capaci di coinvolgerli, e a volte aiutarli nelle difficoltà, che li spingono loro malgrado a rinunciare a studiare.

La storia è ambientata a Torino a inizio anni ‘70, Mirella è una docente che vuole diventare preside, ma non è un'ambizione economica la sua, perchè la giovane insegnante crede nella scuola tradizionale, capace di educare non solo di trasmettere nozioni. Mirella ha due bambini, Flavia e Roberto, la prima è diversamente abile, perchè affetta da una encefalite virale dall'età di due anni.

Mirella incontra un ragazzino Riccardo, di origine calabrese, che parla il dialetto del suo paese, ed è a volte violento, tanto da litigare con i suoi compagni di classe.

I migliori video del giorno

Dopo un test con la psicologa, il ragazzino viene mandato in una classe speciale, queste classi secondo Mirella servono per aiutare gli alunni con problemi. Mentre non la pensa come lei, Felice, un altro insegnante, che li considera dei ghetti, creati per aumentare le differenze tra gli alunni più agiati e i figli di contadini o operai.

Mirella a sostegno degli alunni poveri

Mirella lotterà per gli alunni ma anche per sua figlia, tutte le scuole di Torino hanno rifiutato Flavia, a causa del suo handicap, e la docente non solo dovrà lottare per i bambini poveri, ma in prima persona per sua figlia. Mirella sostiene che tutti i bambini possono riuscire nella scuola, basta trovare il modo di accendere in loro quella lampadina capace di appassionarli allo studio.

Riccardo verrà aiutato dai due docenti, che ritengono inutili le classi speciali, ma non sarà il solo. Grazie a Mirella e Felice, una bambina ipovedente riuscirà a concludere gli studi e i due docenti formeranno un movimento, che porterà all’approvazione della cosiddetta legge Falcucci, che abolisce le classi speciali e sostiene l’integrazione dei disabili nella scuola. Se volete ricevere le nostre anticipazioni sulle fiction di Canale 5 e di Rai 1 cliccate sul tasto segui.