Martedì 8 novembre in prima serata su Sky Uno HD torna l’appuntamento con la terza stagione di Hell’s Kitchen Italia, lo spietato cooking show nato da una produzione originale Sky con la regia di Umberto Spinazzola. Nei due nuovi episodi della serie, lo chef padrone di casa dal primo giorno, Carlo Cracco, accoglie in sala un ospite speciale: il Maestro tre stelle Michelin Massimo Bottura.

Nome prestigioso del Made in Italy gastronomico in tutto il mondo, lo chef modenese Bottura – che nel 2011 è stato nominato dall’Accademia internazionale della cucina come miglior cuoco del mondo – è celebre per la sua Osteria Francescana che per la prima volta ha portato un ristorante del Belpaese sui podio della classifica The World’s 50th Best Restaurants.

Ma che cosa dovranno fare Bottura e Cracco? O meglio, che cosa faranno fare ai concorrenti in cucina? Il doppio episodio di Hell’s Kitchen in onda  martedì 8 novembre alle 21:15 ha come tema principale quello dell’identità, leit motiv di tutti gli impegni che coinvolgono i partecipanti (e i commensali).

Durante il servizio della sera, tutti i cuochi in gara saranno chiamati a seguire i consigli dello chef Massimo Bottura e dovranno aggiungere al proprio menù un piatto secondo le specifiche del Maestro ospite. Parole chiavi: zero sprechi. Proprio il riutilizzo del cibo è diventata una filosofia del modenese, che in parallelo con Expo 2015 ha inaugurato il Refettorio Ambrosiano, progetto che coniuga l’alta cucina con ingredienti provenienti dal recupero di alimenti.

I concorrenti, dunque, cucineranno e serviranno in tavola piatti nati esclusivamente dall’uso di prodotti di stagione e dovranno agire seguendo anche gli stimoli Carlo Cracco con cui si confronteranno durante ogni preparazione.

I migliori video del giorno

Al temutissimo chef – attualmente sul canale NOVE con le repliche in chiaro di Masterchef Italia 5 e confermato anche per la stagione numero 6 – il compito di valutare piatti e cuochi.

Al termine della puntata, saranno in due a dover lasciare per sempre la gara mentre cinque sfidanti saranno costretti a indossare la temutissima giacca nera targata Hell’s Kitchen.