In data 3 novembre 2016, è arrivata la condanna per la giornalista e blogger, Selvaggia Luccarelli, la quale dovrà pagare una pena pecuniaria di 500 euro di ammenda e 5.000 euro per risarcimento dei danni alla vittima, 'Miss Lazio 2010' alias Alessia Mancini

La giornalista, Selvaggia Luccarelli, pagherà per diffamazione. 

''C'è una trans a Miss Italia.'' Queste ultime sono state le parole riportate dal sito d'informazione 'Leggo', che avrebbe pubblicato per iscritto in un articolo la giornalista e blogger Selvaggia Luccarelli sul conto di 'Miss Lazio 2010', Alessia Mancini. Durante l'edizione di 'Miss Italia 2010' condotta da Milly Carlucci, la Luccarelli scrisse all'epoca sul suo blog che tra le aspiranti 'Miss Italia' vi era secondo lei ''una trans'', successivamente identificata come Alessia Mancini per via della ''sua eccessiva altezza''.

Dicerie e cicaleggio che arrivarono anche alla stessa 'Miss Lazio 2010', la concorrente numero 53 che esplose in un pianto liberatorio proprio per le parole della Luccarelli, durante la messa in onda di 'Miss Italia'. Le immagini della commozione di Alessia Mancini fecero il giro del mondo.

Purtroppo o per fortuna, non è sempre possibile dire e scrivere, esprimere tutto ciò che si pensa. 500 euro di ammenda e 5.000 euro di risarcimento dei danni alla vittima di diffamazione (come richiesto dal PM Stefano Morelli): questa sarebbe la pena pecuniaria inflitta a Selvaggia Luccarelli (secondo quanto è stato riportato dal sito Huffingtonpost.it). La Luccarelli, nei giorni successivi alle sue dichiarazioni riportate sul conto di Alessia Mancini, si disse quasi convinta che sarebbe stata querelata: ''Se i genitori di Alessia Mancini riterranno di querelarmi, AMEN.'' In data 3 novembre 2016, è arrivata la condanna definitiva per Selvaggia Luccarelli, la quale è stata ritenuta rea di diffamazione ai danni di Miss Italia 2010 (Alessia Mancini) che, 6 anni fa, arrivò alla finale di 'Miss Italia'; la condanna è stata stabilita dalla sentenza enunciata dalla giuria monocratica di Piazzale Clodio.

I migliori video del giorno