Valeria Marini torna a stupire e così, dopo aver litigato furiosamente con Elenoire Casalegno e Stefano Bettarini a causa di Mariana Rodriguez, ha spiegato agli altri finalisti del Grande Fratello Vip di aver percepito qualcosa di oscuro legato alla campana tibetana lasciata dalla venezuelana all'interno della casa.

Valeria Marini tra il sacro e il profano si definisce sensitiva dopo un incidente

La soubrette non ha voluto spiegare fino in fondo le sue ragioni per non passare per pazza ma, sollecitata da Laura Freddi, ha svelato, enigmatica, di essere diventata molto sensibile dopo un incidente avuto tanti anni fa: "Io ho il sesto senso.

Io ho avuto un incidente, io sono uscita dal mio corpo. Sono intuitiva perché ho i canali aperti!".

Sul web l'ironia si è sprecata tra doppi sensi e gif divertentissime, ma dobbiamo ammettere che se non ci fosse stata l'ex primadonna del Bagaglino, questo reality show sarebbe stato di una noia tremenda perché Valeria Marini, nel bene e nel male, ha portato un po' di colore laddove gli altri concorrenti hanno fallito.

Stefano Bettarini sta cercando di riavvicinarsi alla soubrette sarda in vista della finale, ma dopo l'ultimo voltafaccia, la "diva stellare" ha scelto di restare vicina a Gabriele Rossi e Laura Freddi, anche se ha manifestato una certa malinconia per l'assenza dello spagnolo Bosco Cobos e dell'ex tronista Andrea Damante.

Alessia Macari, candidata numero uno al podio di questa prima edizione, sta "tirando i remi in barca": infatti dalla diretta di lunedì sta trascorrendo le sue giornate tra letto, divano e piscina, senza mostrarsi particolarmente collaborativa con gli altri protagonisti dello show.

I migliori video del giorno

Valeria Marini riuscirà a spodestare la "Ciociara?".

I fan della Marini stanno raccogliendo voti sui social, con la speranza di vedere la loro beniamina incoronata vincitrice, visto che rimarrà negli annali della storia della tv il suo documentario sull'accoppiamento delle farfalle, oppure il balletto supersexy inscenato per il compleanno del misterioso "Nini"...Chi sarà mai?