Ambra Angiolini posta una foto scatta sul lungomare di Barletta. Nella foto è evidente il profondo stato di abbandono. Il lungomare è invaso dai rifiuti. Ambra Angiolini nella didascalia della foto esprime il suo sentimento di forte imbarazzo nel vedere uno scenario del genere. L'intenzione della star italiana era quella di denunciare questo degrado, sfruttando la sua immagine pubblica.

Scatta la polemica e partono le minacce

I followers di Ambra Angiolini non hanno però compreso le sue reali intenzioni. Su di lei si è infatti scatenata una violenta shitstorm.

Insulti, commenti carichi d'odio e minacce sono stati gli ingredienti di questa tempesta che ha preso alla sprovvista la star italiana.

Molti followers hanno sopratutto rimproverato Ambra Angiolini per aver messo in cattiva luce la città di Barletta. Addirittura in alcuni casi, Ambra è stata intimata di abbandonare la città. "Speravo ci fosse accordo nel dire basta con questo schifo - ha commentato l'Angiolini - invece c’è chi è più preoccupato di come sembrano le cose rispetto a come sono’”. Ambra Angiolini ha anche detto che Instagram non dovrebbe solo essere usato per postare cose frivole, ma anche per denunciare le cose che non funzionano.

Il Comune reagisce alla denuncia di Ambra

Dopo la denuncia della star di Non è la Rai, Il Comune di Barletta ha voluto far sapere che gli interventi per rimuovere la sporcizia dal lungomare erano già previsti da tempo.

Ambra non sembra però credere alle dichiarazioni rilasciate dal Comune: “Ah sì? Mi va bene anche essere servita solo come acceleratore allora - ha poi aggiunto - a ogni modo è pericoloso pensare che per risolvere le cose servano solo i vip”.

Non solo insulti

Tra i tantissimi utenti che hanno commentato la foto postata su Instagram, c'è anche chi scrive:“ Che tristezza, da pugliese mi vergogno di questo degrado".

Oltre alle polemiche e agli insulti, tanti sono stati gli utenti che hanno commentato con parole di sostegno e compreso il reale messaggio della showgirl.

Segui la nostra pagina Facebook!