The Walking Dead giunge alla settima stagione grazie al consenso del pubblico che ha osannato la serie nelle precedenti stagioni. Successo, dunque, indiscusso per il telefilm più cruento del secolo. Ma i problemi sono dietro l'angolo poichè pare che gli sceneggiatori si siano fatti prendere dalla mano. Nell'attuale stagione, difatti, troviamo un nuovo villain, Negan, che, a quanto pare spacca in due i fan e divide le opinioni dei critici. Il cattivo della stagione è troppo violento e, sebbene tutte le precedenti stagioni abbiano mostrato dosi di violenza relativamente smisurata, pare che stavolta sia stato superato il limite.

Pareri discordanti

Il web si è diviso ed in tutto il mondo i pareri si alternano tra entusiasmo e critiche. Molti fan, difatti, hanno dichiarato che Negan sia troppo splatter nella versione televisiva e che, seppur rappresenti fedelmente il personaggio del fumetto, debba essere moderato in quanto, televisivamente parlando, la violenza è molto meno accettata. Altri invece concordano col fatto che la violenza del personaggio debba essere resa senza censure. Il caso fa discutere in tutto il mondo, come possiamo vedere dai vari messaggi sui social network:

Rischio censura

Diversi organi competenti stanno entrando in gioco in merito alla questione e la serie rischia grosso in quanto le autority varie si stanno espandendo anche sul web. La possibilità parte anche da alcuni video in rete che mostrano le reazioni alla violenza di Walking Dead 7, eccone uno:

Con probabilità le scene violente potranno essere usufruite solo su apposite piattaforme ma bisogna attendere per saperlo.

Il caso mediatico si fa sempre più grande e la possibilità che qualcuno intervenga è sempre più concreta. Nel momento in cui sui social si trovano frasi di persone toccate dalle scene incriminate è d'obbligo una azione, seppur cautelativa, prima di operare sulle censure. La speranza, ovviamente, è che non si tocchi nulla e che al massimo vada amplificato il livello di avvertimento agli spettatori prima di essere messa in onda una puntata ma si sa, in Italia, ciò che ci piace fare è proprio guardare ciò che ci è vietato.

Vi terremo aggiornati.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!