È ancora accesa la vicenda che riguarda Claudio Sona e l'ex fidanzato Juan Fran Sierra. Il primo tronista gay [VIDEO] ha di recente pubblicato un post su Instagram in cui esponeva il suo punto di vista. Ma la verità ancora non sembra giungere a galla. Il motivo? Sembra che il veronese non sia ancora pronto ad affrontare tale situazione e soprattutto non voglia deludere i fans che hanno sempre creduto in lui.

Ma cosa ne pensa Mario Serpa di tutto questo? L’ex scelta di Claudio Sona ha voluto rimanere fuori da questa storia e in un post su Instagram ha scritto alcune parole per definire la sua posizione: "Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un'opera di teatro, che non ha prove iniziali".

Le parole di Gianni Sperti sul caso Claudio Sona

Negli ultimi giorni anche Gianni Sperti ha voluto dire la sua in merito a Claudio Sona e la sua partecipazione a Uomini e donne.

“Faccio personalmente fatica a pensare che sia vero. Con difficoltà riesco a credere che abbia potuto fare una scorrettezza simile e soprattutto di esserci cascato come un cretino” ha dichiarato l'opinionista alla corte di Maria de Filippi.

Stando a quanto riportato, l'ex marito di Paola Barale appare stranamente indulgente con l'ex tronista, per una presunta simpatia e conoscenza pregressa, mentre in altre occasioni aveva reagito in maniera molto più pesante.

Le nuove rivelazioni dell’ex fidanzato di Claudio Sona

Gianni Sperti poi fa notare che entrambi, nel caso fosse vero, avrebbero preso in giro il programma e la redazione di Queen Mary. Infatti anche l'ex fidanzato ha ammesso le sue colpe e ha immediatamente chiesto scusa per la situazione segreta. Juan Sierra in un video postato su Instagram, ha dichiarato che per lui tale storia è finita e che non vuole più essere messo in mezzo.

In tutto questo come reagirà Maria De Filippi che nelle ultime ore ha visto la sua redazione sotto accusa? Sicuramente Queen Mary ha ragionato in buona fede e la scelta sul primo tronista gay della storia di Uomini e Donne è ricaduta propria su Claudio Sona.