Come vi avevamo già annunciato ieri parlando della imminente presentazione dei palinsesti di casa Rai il prossimo 28 giugno, una delle certezze ormai assodate è il ritorno di Paola Perego, che dopo lo spiacevole episodio legato alla chiusura del talk show Parliamone sabato, grazie anche alla volontà e all'intervento del nuovo direttore generale Mario Orfeo, potrà tornare a occupare il posto di prestigio che le era stato bruscamente sottratto.

E cosa farà la bella Paola esattamente? Per lei si parla di una serie di prime serate in due momenti differenti della stagione televisiva, oppure di un talk pomeridiano e di un reality su rai due.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

Ma va detto che sono ancora soltanto ipotesi. Nel frattempo, è stata la stessa Perego una volta uscita la notizia della sua rientro in Rai a confessare le sue emozioni, non nascondendo però di provare anche una certa ansia dopo l'ultima esperienza negativa vissuta.

Paola Perego: "Sono terrorizzata!"

In un'intervista recentissima rilasciata al settimanale Oggi, Paola non usa certo giri di parole per descrivere il suo stato d'animo, e ammette con grande sincerità di provare un grande senso di panico, al pensiero di una nuova avventura che comincia: "Sono terrorizzata, anzi di più!".

Non manca anche però la voglia di mettersi in discussione, e la consapevolezza di avere anche lei, dal canto suo, commesso certamente qualche errore: "Riparto con grande umiltà, ma qualcosa devo avere sbagliato anch'io, inutile girarci intorno". Ora l'obiettivo più importante per lei è quello di recuperare l'affetto di chi le ha sempre voluto bene e mostrato stima.

Ripensare al periodo immediatamente successivo alla chiusura di Parliamone sabato è per la Perego una grave ferita che si riapre; quel momento è stato infatti uno dei più duri della sua vita, aggravato dal peso di non potere più andare a lavorare, come confessa di avere sempre fatto, fin da quando aveva 16 anni.

Decisivo il sostegno di suo marito

"Avercene, di mariti così". Si esprime in questi termini la bella Paola quando parla di suo marito, il manager Lucio Presta. La sua vicinanza è stata fondamentale per permetterle di rimettersi in carreggiata e di non lasciarsi andare, come lei sarebbe stata tentata di fare.

Nell'intervista non mancano però anche le note amare: la prima riguarda il dispiacere per essere stata attaccata da due donne, il presidente della Rai Monica Maggioni e il presidente della Camera Laura Boldrini; la seconda, assai più pesante, riguarda Gregorio Paolini, capo progetto di Parliamone sabato, che nel momento in cui è scoppiato lo scandalo l'ha lasciata sola e si è tirato fuori da ogni responsabilità. Di lui, Paola oggi dice solo di volerlo dimenticare.