Il Grande Fratello Vip non compie il passo che il pubblico si aspettava, quella presa di posizione nei confronti di un concorrente che si è reso protagonista di una evidente violazione del regolamento del reality. Prima della seconda puntata, sul web si è scatenato un putiferio, è stata una settimana densa di attacchi e polemiche per uno dei personaggi presenti nella casa. Il Grande Fratello Vip è seguito da una grande fetta di pubblico, e ci si aspetta che certe affermazioni non vengano fatte, perché veicolano un messaggio grave e distorto. A essere finito al centro della polemica è stato marco predolin, il quale ha fatto un'affermazione sugli omosessuali che non è passata inosservata al grande pubblico, che a gran voce ne ha chiesto l'espulsione dal GF Vip.

La frase poco elegante pronunciata dall'ex presentatore televisivo, non è l'unico motivo che ora fa discutere, ma principalmente il fatto che non sono stati presi provvedimenti nei suoi confronti. A lui però è stato riservato un trattamento diverso da quello di Clemente Russo. Questi, nella prima edizione del GF Vip fu squalificato per aver utilizzato un termine dispregiativo nei confronti degli omosessuali: 'Friariello' rivolgendosi a Bosco Cobos.

Pubblico inascoltato

La produzione del Grande Fratello Vip non ascolta la voce del popolo del web, e ci sarà da aspettarsi qualche attacco attraverso i social. Le numerose richieste da parte degli utenti, che dopo la frase incriminata hanno affollato i social, non hanno dunque avuto alcun seguito.

Marco Predolin è ancora saldamente al suo posto tra i concorrenti, con la potenziale possibilità di essere il vincitore finale. La situazione è delicata, e gli occhi del pubblico sono puntati su di lui, perché nei reality si sa, il pubblico non dimentica mai niente.

Due pesi due misure

Due edizioni del Grande Fratello Vip, due casi simili che hanno fatto polemica, e di conseguenza due trattamenti completamente diversi.

Sia Clemente Russo nella prima edizione, che Marco Predolin nella seconda, si sono resi protagonisti di un errore evidente. Se nel primo caso la squalifica è scattata inesorabile, con la contestazione di una grave violazione del regolamento, in questa edizione si è scelta la via dell'indulgenza. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, e quali saranno gli umori tra il pubblico del GF Vip dopo questa decisione presa da parte della produzione.

Segui la pagina Grande Fratello
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!