Il prossimo festival della canzone italiana avrà un al timone un artista di grande esperienza: claudio baglioni. Non si poteva sperare in un direttore artistico con più competenza di lui. Già dalle sue prime esternazioni si capisce che a Sanremo quest'anno cambieranno molte cose.

'Niente eliminazioni' è la prima novità del festival

Il cantautore romano ha comunicato che non ci saranno eliminazioni né per i giovani né per i big. Tutti parteciperanno alla manifestazione canora e arriveranno fino alla fine, mettendo così fine ad una pratica che molti definivano molto "crudele" e che in passato ha alimentato molte critiche e malumori.

Nelle edizioni precedenti, infatti, sono stati eliminati dalla gara anche cantanti che per le loro doti e la carriera hanno fatto la storia della musica italiana. In effetti il festival di Sanremo, altro non è che appunto la festa della canzone italiana più che una gara, oltre che anche una grande vetrina per giovani talenti. Un pool di esperti e un pubblico, che in base ai gusti personali decidono se un cantante è dentro o fuori non è molto edificante per ciò che rappresenta questa manifestazione.

Le altre novità di Sanremo

Un altro cambiamento voluto dal conduttore-direttore artistico è l'eliminazione della serata dedicata alle cover. Secondo il parere di Baglioni, infatti, durante tutte le serate è opportuno far ascoltare le canzoni che sono in gara, arricchendole con collaborazioni e duetti, presentandole magari anche in una nuova veste musicale.

Il cantautore ha dovuto curare molti aspetti del festival, dalle scenografie ai contenuti editoriali. Per quel che riguarda chi affiancherà il conduttore sul palco ci sono ancora misteri. Alcune indiscrezioni parlano di Sabrina Ferilli, Ilaria D'Amico, Miriam Leone. Ci sarebbero trattative in corso anche con Rosario Fiorello, con ruolo ancora da definire.

Il festival della canzone italiana è diventato da anni una sana tradizione italiana. Non vengono risparmiate le critiche e le opinioni su vestiti, performance e scelte più o meno felici della produzione artistica. Anche quest'anno la macchina di Sanremo si è messa in moto alimentando già tanta curiosità e suscitando molta attesa.

Nei prossimi mesi trapeleranno nuove notizie riguardanti il cast e i cantanti in gara. Da una prima analisi sembra che la scelta di un grande musicista come direttore artistico sia una mossa vincente. Ovviamente tutto questo incontrerà critiche contrarie e polemiche, ma senza un po' di sale, come tutti gli anni, Sanremo non sarebbe Sanremo.

Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!