L'ottava stagione de Il Trono di Spade è ancora lontana, ma questo non impedisce ai fans di cercare indizi sia nella serie televisiva che nei libri di George RR Martin le "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco". Anche se la Serie TV ha ormai una storyline differente rispetto ai romanzi che l'hanno ispirata, esiste però con loro ancora una forte connessione, ed è per questo motivo che i fans spesso propongono strane teorie basate sui racconti. Anche se molte di queste potrebbero non non avverarsi mai nello show televisivo, è comunque divertente esaminarle.

Quindi, oggi andiamo a scavare nelle misteriose Cripte di Grande Inverno.

Il Trono di Spade: Brandon il Costruttore ha costruito le Cripte di Grande Inverno

Se paragonato ad altre strutture che Brandon il Costruttore ha costruito, come ad esempio la Barriera, la Torre della Cittadella e Capo Tempesta, la Torre circolare di Grande Inverno, conosciuta anche come la prima fortezza, non sembra essere un'opera speciale e sorprendente come le altre.

La prima fortezza non è stata però la sola struttura che Brandon ha costruito a Grande Inverno. Egli ha anche costruito le Cripte, un luogo dove gli Stark hanno sepolto per secoli tutti i re del Nord e i Lord che hanno regnato su Grande Inverno. Ma le Cripte potrebbero nascondere un grande segreto. Innanzitutto, è importante notare che Brandon il Costruttore le ha costruite subito dopo la battaglia dell'alba che ha segnato la fine della Lunga Notte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Il Trono Di Spade

E, poichè la Barriera è stata costruita per tenere lontano gli Estranei, noi fans de Il Trono di Spade, abbiamo motivo di credere che potrebbe esserci anche una qualche connessione con le Cripte di Grande Inverno. Detto questo, parliamo di alcune teorie che spopolano in rete.

Il contenuto delle Cripte spiegherebbe alcuni detti degli Stark

Una grossa parte della trama delle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco", la serie di libri da cui è tratta la serie tv Il Trono di Spade, è dedicata alle Cripte, un vero e proprio labirinto sotterraneo, e George RR Martin non ha ancora rivelato il motivo.

Leggendo alcune teorie abbiamo trovato alcune idee davvero interessanti, tra cui quella che afferma che le cripte siano una prigione costruita per contenere un male potente e malevolo: il Grande Altro. Egli sarebbe stato catturato durante la battaglia dell'alba, e verrebbe custodito dagli spiriti dei re del Nord. Questo potrebbe spiegare le comuni affermazioni degli Stark come "Il Nord Ricorda" e "C'è sempre uno Stark a Grande Inverno".

Tali modi di dire potrebbe significare che gli Stark devono custodire le Cripte e il loro più grande segreto. Ma oltre a questa teoria ce ne sono altre molto valide e entusiasmanti.

Il Trono di Spade: nelle Cripte di Grande Inverno sono custodite alcune uova di drago

Mentre molti fans de Il Trono di Spade credono che nelle Cripte di Grande Inverno potrebbe essere stata sepolto il Grande Altro, alcuni invece pensano che il drago Vermax abbia deposto un pugno di uova da qualche parte nelle profondità, dove le acque delle sorgenti termali correvano vicino alle mura.

Ma le due teorie a nostro parere più emozionanti come al solito riguardano Jon Snow, colui che per un lungo periodo abbiamo creduto fosse il figlio bastardo di Ned Stark. Secondo alcuni fans nella Cripte ci sarebbe nascosta l'arpa di Rhaegar e verrebbe proprio scoperta da Jon. Questa è una teoria che apprezziamo molto e potrebbe anche corrispondere a realtà: sappiamo che il giovane principe era molto legato alla sua arpa, e in qualche modo questa potrebbe far parte del corredo funebre di Lyanna. Analizzando però la storia dei Targaryen pensiamo che nelle cripte di Grande Inverno possano esserci delle uova di drago, non sappiamo se sono quelle deposte dal drago Vermax, ma pensiamo che si trovino nella tomba di Lyanna Stark e che siano destinate a Jon: è infatti tradizione che ai Targaryen quando nascono vengano date delle uova di drago. Voi cosa ne pensate?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto