Il 2018 si apre con un gravissimo lutto per il mondo della musica, poche ore fa è morta la cantante dei #Cranberries, il gruppo rock che ha ottenuto l'apice del successo negli anni '90. Dolores O'Riordan si trovava a Londra in studio di registrazione, probabilmente a lavoro su nuovi brani. La cantante ci lascia all'età di 46 anni per cause ancora sconosciute, alcuni pensano sia dovuta all'ernia alla schiena di cui soffriva.

La carriera e il successo

Dolores è la più piccola di sette fratelli.

Pubblicità
Pubblicità

Inizia la sua carriera artistica come ballerina di flamenco ma la svolta arriverà nel 1990 quando entrerà a far parte della band dei Cranberries, sostituendo Niall Quinn. La voce peculiare di Dolores incanta milioni e milioni di fan in tutto il mondo. La band pubblicherà tre album e singoli di successo mondiale come: Zombie, Animal instinct e Just my imagination.

Nel 2002 pubblicano il loro primo greatist hits, intitolato "Greatist hits Stars - The best of 1992-2002", cui segue la loro separazione mai ufficializzata.

La cantante intraprende la carriera solista pubblicando il suo primo lavoro nel 2004, incluso nella colonna sonore del film di Mel Gibson La passione di Cristo. Molte le collaborazioni anche con artisti italiani, nel 2004 compare nell'album Zu&Co. di Zucchero Fornaciari e nel 2007 con Giuliano Sangiorgi, frontman dei #Negramaro, con il quale interpreta Senza fiato. La canzone, scritta da entrambi gli artisti, fa parte della colonna sonora di cemento armato.

Pubblicità

Recentemente la band si è riunita pubblicando un album nell'aprile del 2017 cui doveva seguire un tour estivo, annullato dalla Live Nation per consentire a Dolores di ultimare delle cure.

L'ultimo tweet

"Bye Bye Gio. We're off to Ireland". Questo l'ultimo tweet della cantante risalente al 4 gennaio, con cui saluta il suo gatto prima della partenza per l'Irlanda. Sotto di esso, innumerevoli messaggi di cordoglio e dolore per la prematura scomparsa dell'artista.

Su Facebook la cantante aveva parlato proprio dei suoi progetti lavorativi "Ciao a tutti, qui Dolores. Sto bene! Abbiamo fatto il primo giro di concerti dopo mesi durante il fine settimana, ho suonato alcun canzoni alla festa annuale di Billboard a New York. Ci è piaciuto davvero! Buon Natale a tutti i nistri fan. Xo"

Nulla lasciava presagire una tragedia simile. Come già nel 2016, il mondo della musica saluta il nuovo anno con una perdita incommensurabile, dopo quella di David Bowie.

Pubblicità

La voce di Dolores ha caratterizzato l'infanzia e l'adolescenza di ragazzi di tutto il mondo. Non sarà mai dimenticata.

Leggi tutto