L'Isola dei Famosi, mai come quest'anno, è stata oggetto di numerose critiche e sospetti, alimentate, prevalentemente, da Ficarra e Picone, attuali conduttori del TG satirico "Striscia la Notizia". Dopo la questione "canna gate" e i goffi tentativi, da parte di Alessia Marcuzzi [VIDEO], di insabbiare l'intera vicenda, il duo comico siciliano non ha mai mollato la presa, svelando situazioni non sempre trasparenti.

Altro materiale per Striscia?

Nella puntata di stasera, Alessia Mancini [VIDEO], si è lasciata andare ad un interminabile monologo, con tanto di pianto annesso che, però, si è concluso con una frase molto strana, in difesa della accuse rivolte, ripetutamente, al programma.

A mezzanotte, infatti, un parente della concorrente, molto probabilmente, compirà gli anni e, la stessa Mancini, ha chiesto alla Marcuzzi di ricordarle l'arrivo di quel particolare orario. Di fronte a tutto ciò, la conduttrice ha, per certi versi, rimandato la richiesta al mittente, chiedendo all'ex compagna di Pino Insegno di segnalarle nuovamente quell'evento, a causa dei numerosi impegni che, inevitabilmente, avrebbero potuto distrarla nel corso della puntata. A quel punto, però, Alessia Mancini, quasi impaurita, si è sentita in dovere di rispondere ulteriormente, lasciandosi scappare una frase che, quasi certamente, si trascinerà dietro molti sospetti: "Ricordamelo tu, perché io non ho l'orologio, a differenza di quanto altri vogliano far credere". L'obiettivo di quelle parole, era chiaro e palese: Striscia la Notizia.

Una domanda, però, sorge spontanea: come fa la concorrente del reality show a conoscere le accuse del TG di Ricci, visto che, i naufraghi, dovrebbero restare all'oscuro di tutto ciò che accade nel "mondo reale"? Insomma, se con quella battuta al veleno, si voleva colpire il principale nemico dell'Isola, in realtà, certe parole, hanno avuto il classico effetto della "zappa sui piedi".

La blasfemia batte l'omofobia

Il perchè del pianto in diretta? Semplice, in queste settimane, Alessia Mancini, è stata ripetutamente accusata di scorrettezze nei confronti di alcuni naufraghi. Questa sera, in apertura di puntata, Jonathan ha confermato ciò che era già stato detto nella scorsa settimana, quando aveva smascherato, a parer suo, tutta la falsità della concorrente romana. La Mancini, inoltre, in una discussione con Marco Ferri, si sarebbe lasciata scappare un termine chiaramente omofobo (fr****) che, però, non ha avuto conseguenze sulla sua permanenza all'Isola dei Famosi. Insomma, se una bestemmia viene punita, inevitabilmente, con l'esclusione dal programma, l'utilizzo di certi termini palesemente discriminatori, invece, passa inosservato. Questione di share?