"Sono una persona vera, e come nella vita, lo sono stato anche là (a Uomini e donne, ndr). Non ho mai fatto nulla, come hanno fatto certuni e come continuano a fare". Ha esordito così, senza peli sulla lingua e con decisione Giuliano Giuliani, ex cavaliere di Uomini e Donne Trono Over, protagonista per diversi anni del parterre senior del programma di Canale 5, nel corso di un'intervista esclusiva rilasciata a Blasting News.

Giuliano ha affrontato diversi argomenti con schiettezza e senza nascondersi, raccontando la sua verità: dal suo passato nel dating-show di Maria De Filippi ai motivi dell'allontanamento dalla trasmissione, passando per il ritorno di Barbara De Santi, ed esprimendo anche la sua opinione nei confronti di Gemma Galgani, confermata anche nella nuova edizione del programma targato Mediaset, tornato in onda a partire dal 10 settembre.

Giuliano: "Se la redazione mi dovesse chiamare, ascolterei cosa avrebbero da dire"

Giuliano, parlando del suo percorso a Uomini e Donne, cosa è più giusto dire: è stato Lei a lasciare la trasmissione, oppure non l'hanno più chiamato?

È per questo che sono arrabbiato. Faccio un passo indietro: quando c'ero io, il prediletto era Antonio Jorio, al quale hanno fatto vedere più di 150 donne, ma lui ha sempre detto "No". Ho saputo che c'erano delle signore che, tramite Messenger o computer, mandavano dei messaggi dicendo che avevano telefonato in redazione per corteggiarmi, ma loro le avevano indirizzate su Antonio. Pertanto, lì c'è la redazione che dà da mangiare a chi non vuol mangiare, e invece io ho visto 12 donne che non rientravano nemmeno nei miei gusti, quindi ho dovuto arrampicarmi nel parterre femminile con i vari corteggiamenti che facevo; proprio corteggiamenti che - guarda un po' - Antonio Jorio mi andava a disturbare, dicendo alle donne che io parlavo male di loro, infatti ci sono stati molti scontri con questa persona.

Dunque i battibecchi con Antonio erano veri?

I battibecchi con Antonio sono stati veri, difatti quando uscivo dallo studio avevo perso un chilo. Lui era un bugiardo, quando parlavi si sovrapponeva, e poi lui con Elga ha fatto un patto a tavolino di fare una "storia-non storia". Infatti mi diceva: "Ma prenditi una, anche se non ti piace, ti fai una storia, così rimani lì".

Quindi Lei non è stato più chiamato perché non c'erano più corteggiatrici?

Sì, mi sono ritrovato il giorno prima delle registrazioni a dover uscire con una donna: ce n'erano due disponibili e ho scelto di uscire con Alba, alla quale piacevo, ma sinceramente non era di mio gradimento. Il giorno dopo, quando Maria De Filippi mi ha chiamato al centro dello studio per chiedermi come fosse andata, ho detto: "Sì, è stata una bella serata, siamo usciti a cena e poi ci dobbiamo sentire e basta".

Quando la redazione mi ha contattato il giorno successivo, mi ha chiesto: "Allora, con Alba?", "Con Alba non mi piace", e mi hanno detto: "Adesso ti fermi, guardi le donne che entrano e poi chiami per quella che ti piace". A parte il fatto che questa modalità di congedo non mi è piaciuta (sembra di stare come a scuola: stai dietro la porta, poi quando sai la lezione entri), io ho chiamato un paio di settimane dopo, però mi è stato risposto: "Sì, adesso vediamo", e allora non c'è stato nulla da fare.

Del resto, a Uomini e Donne si può tornare... proprio in questi giorni è rientrata Barbara De Santi...

Ma Barbara ha rotto i co****ni alla redazione per due anni per tornare. Io non lo farei mai, non voglio tornare, perché se lo facessi sarei la minestra riscaldata attaccata dagli opinionisti.

Non vado a caccia di notorietà, perché lì dentro ci sono delle persone che si vogliono far vedere a Uomini e Donne, e delle signore che non hanno soldi. Io ho dovuto dare dei soldi a delle donne, una cosa allucinante.

Allora c'è della verità in questa trasmissione, oppure è tutto preordinato?

Quando c'ero io vedevo cose che non mi davano il dubbio che ci fossero dei "marchingegni", però è anche vero che, più di una volta, è saltato fuori che Antonio aveva delle frequentazioni con una donna di Firenze, ed io mi sono preso la colpa, dicendo che la frequentavo io, e sono stato sospeso per una registrazione. Del resto con lui ero in sintonia, però dopo ho scoperto che è una persona alla quale non bisogna credere per niente.

Quando lei era in trasmissione c'era già Gemma, ed ora è ancora lì...

Gemma è stata la cara amica di Antonio Jorio. Lei è una bugiarda, falsa, piange a comando e non gliene frega niente di nessuno. Allora mi chiedo: siccome ad oggi è ancora presente, chi è che la protegge?

Vuol dire che secondo Lei ha delle amicizie importanti?

Chi è che la protegge? Non so, dal punto di vista politico, di qualche personaggio... perché anche l'anno scorso e negli anni precedenti, quando c'era Giorgio Manetti, hanno fatto una sceneggiata, ad ogni puntata c'erano le liti con Gemma, preparate a tavolino, tutto per riempire le puntate che una volta venivano riempite con balli, sfilate e tante persone simpatiche; tutto è cambiato, in questo senso.

Poi hanno concesso a Giorgio di fare le serate guadagnando 1.300 euro per ogni serata, uno stipendio di un operaio...

Perché, le serate sono vietate quando si è in trasmissione?

Adesso non so se Maria De Filippi abbia aperto la borsa e tutti all'arrembaggio. Ad esempio, anche Sossio guadagna 900 euro, una persona che ha trattato male le donne. Ma sono anche le donne che hanno colpa, perché pur di andare in trasmissione, vanno davanti a Giorgio (adesso non c'è più, meno male, ha aggiunto Giuliano), a Sossio Aruta, ed è tutta una questione di visibilità.

Mi sembra di capire che ora c'è ben poco di ricerca dell'amore e dell'anima gemella...

Questo si trova nelle persone un pochino più anziane, quelle che cercano dai 50-60 anni in su.

D'altronde, la trasmissione era nata con la presenza di uomini e donne che erano dai 70 anni in su, poi dopo 3-4 mesi hanno inserito la prima, Margherita Paul.

Cosa pensa di Maria De Filippi? Il suo discorso sulla redazione di Uomini e Donne esula da lei?

Maria De Filippi guarda la scaletta che le fanno e si fida molto delle sue collaboratrici. Quando io venivo chiamato al centro dello studio lei rideva sempre con me, perché facevo delle battute, e diciamo che ero nel suo buon libro, perché se non le vai bene ti fa andar via.

Giuliano, in sintesi: Lei allora non ha voglia di rientrare a Uomini e Donne?

Adesso è troppo tardi perché io ho del carattere e non mi vendo: niente ero e niente sono tornato.

Però non è vero che io sia niente, perché su Facebook ho centinaia di persone che mi vogliono ancora a Uomini e Donne, perché sono così. Dunque, se la redazione mi dovesse chiamare, sentirei cosa avrebbero da dire, però io non andrò a chiamare come hanno fatto gli altri, andando a tartassare la redazione per poter andare. Non lo farò mai. Bisogna dunque vedere cosa direbbero, anche perché lì c'è ancora Gemma, e con lei ci sarebbero proprio degli scontri.

Si sente o si vede ancora con qualcuno dei suoi ex "colleghi" del Trono Over?

No, abbiamo fatto alcune feste, mi sono visto con persone che c'erano quando c'ero io, però quelle non sono amicizie, sono conoscenze. Non ci sono amicizie lì, guardi come si è comportato Antonio, tanto per fare un esempio...

Anche perché lì ti salutano pure, poi dietro parlano alle spalle.

Parlando un po' di Lei come persona, ho notato che è un tifoso della Spal: dunque Giuliano è un appassionato di calcio?

Sport in totale. Ho fatto il calciatore, mezzala sinistra, mancino tutto estro, poi ho fatto l'allenatore, poi l'arbitro fino alla seconda categoria e sono stato arbitro con il CSI (Centro Sportivo Italiano) e quando arrivavo nei campi ed entravo nello spogliatoio, sentivo che dicevano: "È arrivato Giuliani, bisogna stare tranquilli", perché in campo io non parlavo, andavo di cartellini e poi se venivano a parlare verso di me volevo solo il capitano. Oggi, quando vedo gli arbitri che si fanno attorniare da tutti quei calciatori, è una roba che non mi piace.

Calcio, volley, Formula 1, ciclismo... seguo tutto.

Cosa fa oggi Giuliano? Le piacerebbe tornare in Tv, magari in un reality show?

No perché non sono famoso a questo livello. Io e Antonio abbiamo tenuto su il Trono Over per cinque anni, con ascolti al 27%. Comunque non è arrivata alcuna proposta per altri progetti. Sono pensionato, sono ancora single, vado a mangiare dai miei genitori e ho un appartamento mio.

Segui la pagina Uomini e Donne
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!