Splendida Eugenie di York, con un vestito da sposa firmato Peter Pilotto and Christopher de Vos in un matrimonio originale e classico allo stesso tempo. In una sola mossa, Eugenie ha spazzato via tutte le malelingue inglesi che, nel tempo, non le hanno mai perdonato nulla. Messi a tacere i (tanti) detrattori, la principessa di York è apparsa più radiosa che mai accanto al suo Jack Brooksbank, mercante di vini e brand ambassador di Casamigos, brand di George Clooney.

Invitati illustri

Tra gli scranni della St George Chapel un pubblico variegato e illustre per le nozze della principessa Eugenie di York.

Sarah Ferguson, madre della sposa, appare emozionatissima ed elegante. Kate Middleton (in fucsia) e Meghan Markle (in blu) invece, questa volta rimangono in seconda fila indossando vestiti riciclati da altre occasioni per non rubare la scena alla sposa.

C'è anche la Regina Elisabetta in azzurro pastello. E ci sono i principini figli di Kate e di Will, attesissimi e capricciosi come sempre: George nella schiera dei paggetti e Charlotte tra le fila delle damigelle non si smentiscono mai! Tra le prime ad arrivare alla cerimonia,sono l'attrice Demi Moore e la super top model Naomi Campbell, oltre all'attrice e figlia d'arte Liv Tyler e alla cantante Holly Valance. Tra i cantanti, anche l'istrionico Robbie Williams, che si è presentato insieme alla mamma (in blu) e alla moglie (in bianco).

C'è anche la storica ex-fidanzata di Harry, la bionda sudafricana Chelsy Davy che ha preferito una vita libera da imprenditrice nel settore della gioielleria piuttosto che una vita di corte piena di dogmi e precetti da rispettare. Tra gli ospiti che varcano la chiesa, anche Pippa Middleton incinta con il marito James Matthews e la modella Cara Delevigne.

La frecciatina del Duca di York

Tantissimi gli invitati effettivamente partecipanti, nessuno infatti ha "dato buca". Osservazione che lancia un assist perfetto per la frecciatina del papà della sposa, il Duca di York, alla casa reale. E alla regina Elisabetta in primis, rea della fastidiosa traslazione della data del matrimonio di Eugenie in ottobre a favore di Harry e Meghan ai quali è stata data la precedenza per la primavera scorsa.

Al giornalista meravigliato di quanti ospiti ci fossero in chiesa, sottolineando che il loro numero molto maggiore rispetto agli ospiti di Harry e Meghan, lui risponde: "Questa coppia (Eugenie e Jack) ha tanti amici".

Cerimonia di nozze di Eugenie di York e Jack Brooksbank

Nonostante la scelta di sposarsi di venerdì, giorno della settimana abbastanza inconsueto per un matrimonio, la celebrazione delle nozze riesce ad essere tradizionale e serena. Merito anche del tenore italiano Andrea Bocelli che, insieme alla Royal Philarmonic Orchestra, riesce a creare un'atmosfera tra le più europee che si sia mai vista tra tutti i royal weddings di sempre.

All'ingresso, un piccolo incidente per il corteo di paggetti e damigelle: uno dei paggetti inciampa e cade, mentre a Lady Louise Windsor (14 anni) un forte folata di vento solleva la gonna mettendo in mostra la biancheria intima.

Bellissima la damigella d'onore, principessa Beatrice di York e sorella maggiore della sposa, che indossa un abito insolito per una damigella d'onore, ma comunque molto bello, di colore blu abbinato ad un fascinator nelle nuance del blu e del viola.

Infine arriva lei, Eugenie di York, in uno splendido abito bianco firmato Peter Pilotto and Christopher de Vos, scollato sulla schiena e strutturato con due balze sulle spalle, maniche lunghe e rigorosamente senza velo. Spigoloso come la sua personalità, strutturato come la sua forza, bianco come la purezza dell' Amore.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!