Si preannuncia davvero scoppiettante il finale di stagione del serial televisivo turco Bitter Sweet - Ingredienti d’amore che ha ottenuto un enorme successo anche in Italia. Nel corso degli ultimi appuntamenti si scoprirà finalmente il motivo per cui Hakan Onder odia a morte Ferit Aslan. Il marito di Demet, quando capirà di non avere nessuna possibilità per sfuggire alla galera, tenterà si vendicarsi del suo rivale.

Dopo aver minacciato di uccidere la chef Nazli Pinar, il cognato di Deniz approfitterà della presenza di Leman per smascherare l’anziana donna. Il malvagio imprenditore farà sapere al suo acerrimo nemico che il padre uccise il suo quando venne a sapere che era l’amante di sua moglie. A quel punto Hakan e Ferit avranno un violento scontro in cui partirà un colpo d’arma da fuoco. Per fortuna il consorte della bionda pagherà finalmente per tutti i crimini di cui si è macchiato finendo dietro le sbarre del carcere.

Nazli lascia il marito, il piano dell’Onder viene ostacolato dal giudice

Negli episodi della soap Dolunay andati in onda su Canale 5 di recente, Leman messa in guardia da Deniz e Pelin ha iniziato a dubitare della veridicità delle nozze tra il figlio Ferit e Nazli. L’anziana donna si è trasferita a casa dei novelli sposi, con la scusa di voler stare vicina al nipote Bulut. Gli spoiler dell’ultima settimana di programmazione cioè dal 9 al 13 settembre dicono che Hakan deciso a riprendersi la custodia del bambino, attuerà uno dei suoi malefici piani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Il losco imprenditore spiazzerà la chef mostrandole il video in cui Asuman spara a Muzzaffer. L’Onder esigerà che la Pinar lasci il marito per non consegnare il filmato incriminato alla polizia. La figlia minore di Kemal devastata per le brutte conseguenze delle sue azioni, sarà sul punto di porre fine alla sua esistenza. L'accaduto porterà Nazli a sottostare alla volontà di Hakan visto che rifiuterà la nuova proposta di matrimonio di Ferit.

Dall'altra parte Leman, certa che a far allontanare la cuoca da suo figlio sia stato Hakan, non esisterà ad affrontarlo. Quest’ultimo costringerà anche l’anziana donna ad accettare le sue condizioni dicendole che se pretenderà di ricevere l’affido di Bulut, l’architetto verrà a conoscenza dello sconvolgente segreto legato al suo defunto padre. Ad ostacolare il piano dell’Onder ci penserà il giudice che inviterà i coniugi Aslan a seguire una terapia di coppia per risolvere le loro divergenze in modo da poter valutare se il loro matrimonio dovrà essere annullato.

Ferit apprende che suo padre era un assassino, l’arresto di Hakan

Nonostante Ferit e Nazli continueranno ad essere sposati, ma la crisi tra i due non passerà di certo inosservata al piccolo Bulut. Quest’ultimo per rivedere la sua adorata cuoca si darà addirittura alla fuga. Sarà in questo momento che Asuman dirà al cognato che il repentino cambiamento di sua sorella è dovuto a causa delle macchinazioni di Hakan.

L’Aslan dopo essersi riconciliato con la moglie grazie alla cognata si dirà pronto a tutto per proteggere la sua famiglia. L’architetto avrà anche l’appoggio di Deniz che verrà a conoscenza che Demir e Zeynep sono morti per mano dell’Onder. Quest’ultimo, ormai scoperto, sarà intenzionato ad abbandonare Istanbul con la moglie, ma prima vorrà portare al termine la sua vendetta. Il perfido uomo di affari si presenterà alla villa degli Aslan e prenderà in ostaggio Nazli. Il folle Hakan non farà del male alla chef grazie all’arrivo di Ferit e Leman. Quest’ultima si vedrà costretta ad ammettere le sue colpe quando suo figlio apprenderà che in passato ha avuto una relazione clandestina con il signor Onder. L’architetto si scaglierà contro il suo avversario dopo aver appreso che padre divenne un assassino per aver scoperto il tradimento della moglie. In seguito, grazie all’immediato intervento delle forze dell’ordine, il cognato di Deniz verrà arrestato. In manette finiranno anche Demet e Bekir.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto