Poste Italiane, nelle ultime ore, ha aperto nuove posizioni rivolte alla figura di portalettere. Le assunzioni non richiedono particolari conoscenze specialistiche e le risorse saranno ingaggiate con contratto a tempo determinato. Le chiamate avverranno a partire da maggio 2020 in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici sia di durata.

Assunzioni per postini: i requisiti

Le posizioni aperte da Poste Italiane sono rivolte a nuove risorse da assumere, in particolare giovani anche senza esperienza, mediante contratto a tempo determinato. Per quanto riguarda i titoli, i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • diploma nella scuola secondaria di secondo grado in cui aver conseguito una valutazione minima di 70/100 oppure diploma di laurea, anche triennale, in cui il candidato ha conseguito un voto minimo di 102/110.
  • idoneità generica al lavoro che, nell'eventualità dell'assunzione, dovrà essere attestata mediante certificato medico fornito dalla propria USL/ASL di appartenenza oppure dal medico di base (sullo stesso certificato devono essere riportate le informazioni riguardanti il numero di registrazione del medico presso la USL/ASL di appartenenza).
  • patente di guida valida per la conduzione del motomezzo dell'azienda.
  • soltanto per la provincia autonoma di Bolzano il candidato deve attestare il possesso del patentino del bilinguismo.

Gli aspiranti dovranno presentare idonea documentazione che attesti il possesso di tali requisiti, inoltre non saranno prese in considerazione le candidature prive del voto del titolo di studio (di scuola secondaria oppure di laurea).

Le sedi lavorative

Poste Italiane ha dato il via alle selezioni per portalettere da assumere nella società che opera in tutta Italia. In maniera più specifica le assunzioni riguarderanno: Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Toscana, Lazio, Campania, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Poste Italiane: come inviare la propria domanda di partecipazione

I candidati al ruolo di portalettere dovranno inoltrare la propria candidatura sul sito ufficiale di Poste Italiane in cui sono elencate le posizioni aperte. In primo luogo bisognerà cliccare sulla posizione di portalettere, poi su 'candidati'. In seguito il sito chiederà all'aspirante di inserire il proprio curriculum vitae scegliendo una sola provincia fra quelle disponibili.

Gli aspiranti con i suddetti requisiti saranno contattati telefonicamente delle Risorse Umane territoriali di Poste Italiane; potrà essere chiesto loro di recarsi presso una delle sedi di Poste Italiane per la somministrazione di un test da svolgere e l'espletamento di un colloquio individuale. Coloro che supereranno questa fase dovranno poi affrontare la prova d’idoneità alla guida del motomezzo che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!