Si rinnova anche questa settimana l'appuntamento con la serie televisiva poliziesca "Nero a metà", interpretata fra gli altri da Claudio Amendola (Carlo Guerrieri), Miguel Gobbo Diaz (Malik Soprani) e Rosa Diletta Rossi (Alba Guerrieri). Lunedì 28 settembre, infatti, è stata trasmessa in prima serata su Rai 1 la quarta puntata inedita della seconda stagione della serie in cui sono andati in onda gli episodi 7 e 8, rispettivamente intitolati "Quanto è difficile cambiare" e "Un gioco pericoloso". Nel primo, la polizia è costretta ad indagare sull'omicidio di un'assistente sociale mentre nel secondo Marta si reca a Napoli per indagare sulla morte di suo figlio.

Per tutti coloro che non hanno potuto seguire il nuovo appuntamento con la serie in tv, è già disponibile la replica sui canali autorizzati Rai.

Dove vedere online le repliche di 'Nero a metà'

Nel dettaglio, si informa che la replica della quarta puntata di Nero a metà è già disponibile sul sito on demand Rai Play, la piattaforma online in cui vengono caricati giornalmente tutti i programmi e le Serie TV che vengono trasmesse sulle tre reti Rai. Il sito in questione è completamente gratuito anche se è necessario registrarsi a Rai Play per usufruire dei suoi servizi, guardare le repliche e avviare il download dell'app da installare sul proprio pc o sui propri dispositivi mobili.

Muzo ripensa alla morte di Olga

La trama ufficiale del settimo episodio ci segnala che viene ritrovata morta una donna nel garage di casa sua e si pensa subito ad un delitto passionale.

Dalle prime indagini, infatti, si scopre che la donna era un'assistente sociale che aveva da qualche tempo concluso una relazione con un uomo molto violento che la picchiava e che la sera del delitto si trovava in casa sua per incontrarla. Gli indizi appena citati spingono le forze dell'ordine ad indirizzare i sospetti sull'ex della vittima, ma alla fine si scopre che ad uccidere la donna è stato un altro uomo molto pericoloso che lei conosceva.

Indagando sul caso, Muzo inizia a provare dei veri e propri sensi di colpa per la morte inaspettata di Olga.

La sinossi ufficiale dell'ottavo episodio ci segnala che gli uomini del commissariato vengono chiamati ad indagare sulla misteriosa morte per avvelenamento di uno sportivo, deceduto dopo aver trascorso la notte in compagnia di una delle sue clienti.

All'inizio, la polizia concentra tutti i suoi sospetti sulla donna con cui la vittima ha trascorso la sua ultima notte, per poi rendersi conto che ad ucciderlo molto probabilmente è stato uno dei suoi familiari. Nel frattempo, Marta si reca a Napoli per indagare sulla morte di suo figlio senza dire nulla a Carlo. Quest'ultimo lo scopre lo stesso e manda Cantabella per pedinarla.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!