Marco Cartasegna è finito al centro di una bufera mediatica. L'ex tronista di Uomini e donne ha espresso la sua opinione sulla scomparsa di Diego Armando Maradona. Il giovane ha fatto subito una premessa: l'unica cosa che gli dispiaceva era la morte di una persona. A tutti coloro che hanno tirato in ballo il 2020 come un anno disastroso, Cartasegna ha spiegato che l'ex calciatore è stato portato via dall'uso di stupefacenti.

Le parole dell'ex tronista

Mercoledì 25 novembre Diego Armando Maradona si è spento all'età di 60 anni a causa di un attacco cardiaco. Mentre il mondo affidava il proprio pensiero ai social network, Marco Cartasegna ha dimostrato ancora una volta di non avere peli sulla lingua.

Su Instagram l'ex tronista di Uomini e Donne ha esordito: "Sembra che sia morto Maradona, mi dispiace perché è morta una persona ma non me ne frega niente". Anziché stemperare gli animi, il giovane ha rincarato la dose.

Nel corso del suo intervento infatti, Marco ha ammesso di avere ricevuto la risposta a una domanda che si pone frequentemente. La domanda in questione riguarda quanto il corpo umano possa resistere a una vita fatta di eccessi. A tal proposito il giovane è arrivato a una conclusione: "60 anni". Infine, l'ex protagonista del dating show condotto da Maria De Filippi ha tirato in ballo tutti coloro che parlavano di "tragedia" in un anno disastroso come il 2020. Il diretto interessato ha tagliato corto: "Non è il 2020, ma la cocaina".

La replica di Cartasegna

In seguito alle sue affermazioni Marco Cartasegna è stato travolto da una serie di polemiche. Per questo motivo il diretto interessato ha deciso di intervenire nuovamente, per fare chiarezza sulla sua posizione. L'ex tronista di Uomini e Donne questa volta si è rivolto direttamente ai tanti campani che per messaggio privato lo avrebbero insulato.

Il giovane ha ribadito che il suo pensiero su Maradona non cambia, nonostante i vari insulti ricevuti. Inoltre, ha specificato che non si può sempre essere "policamente corretti" altrimenti si muore. Marco ha ammesso di avere detto delle parole forti. Al tempo stesso, però, ha ribadito di non indietreggiare di un millimetro.

Cartasegna ha fatto un'ammissione: "Ho sbagliato, perché sono stato insensibile".

In un secondo momento, però, ha precisato di non avere offeso il parente di nessuno visto che Maradona è un idolo ma non è familiare di quelli che l'hanno insultato. Infine, l'ex tronista ha concluso dichiarando che non accetta dinamiche d'odio. Insomma, nonostante il giovane si sia reso conto delle dichiarazioni forti ha sottolineato di non avere mai toccato nessuno nel profondo. Dunque, non riteneva giusti gli insulti.

Segui la pagina Uomini e Donne
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!