Elisa De Panicis è finita al centro di un’aspra bufera mediatica. L’ex concorrente del Grande Fratello Vip 4 ha festeggiato il suo compleanno in un hotel-ristorante di Milano, nonostante la Lombardia fosse zona arancione. Intervistata da Giornalettismo, l’influencer ha fornito la sua versione dei fatti.

Le dichiarazioni dell’ex gieffina

A causa del coronavirus il Governo ha vietato le feste pubbliche e private. Inoltre, l’ultimo Dpcm, con l’Italia divisa in zona gialla, arancione e rossa, prevede che i ristoranti che si trovano nella fascia intermedia possono effettuare solo servizio d’asporto.

In un’intervista al portale Giornalettismo, De Panicis ha spiegato come è stato possibile festeggiare il compleanno in un hotel-ristorante di Milano nonostante la zona arancione. La diretta interessata ha precisato che non ha affatto trasgredito le regole. Il The Roof infatti, è un hotel. Dunque, Elisa ha pernottato una notte insieme ai suoi amici e di conseguenza la sera ha avuto la possibilità di cenare presso il ristorante della struttura alberghiera. De Panicis ha spiegato che vivendo tra l’Italia e la Spagna ha voluto festeggiare il compleanno con i suoi amici più stretti: “Tutti hanno fatto il tampone, prenotato una stanza e poi cenato in terrazza”. Inoltre, la giovane ha rivelato che al locale non c’erano solo lei con i suoi amici: “C’erano almeno 50 persone sedute in altri tavoli”.

L’ex gieffina ha affermato che qualche settimana prima anche le influencer Gilda Ambrosio e Chiara Biasi hanno festeggiato al Bulgari hotel. Dunque, vedendo che loro avevano organizzato un party, De Panicis ha sostenuto di aver pensato che in Italia si potesse festeggiare.

La versione di Elisa sugli invitati e sulle stories

In un momento così delicato come quello che sta vivendo l’Italia, alcuni follower non hanno apprezzato le stories di Instagram pubblicate da De Panicis, in cui veniva mostrato il party.

A tal proposito la diretta interessata ha riferito che lei non voleva pubblicare nulla sui social, ma i gestori dell’hotel le avrebbero fatto una proposta: se avesse postato delle stories per con tanto di tag del locale, le avrebbero fatto uno uno sconto del 20%. Sulla base di quanto riferito Elisa ha chiosato: “Alla fine il pagamento era sulle mie spalle, quindi le ho fatte” (versione dei fatti che non combacia con quella fornita dai gestori del locale, ndr).

Per quanto riguarda le persone presenti alla tavolata, l’influencer ha precisato che alcune persone si sono aggiunte dopo, quindi erano diventati in otto al tavolo. Anche in questo caso, però, l’influencer ha fatto chiarezza: “Dinanzi a noi era pieno di gente ad altre tavolate”.

La versione del The Roof

Giornalettismo dopo avere sentito la versione di De Panicis, ha contattato anche la proprietà del The Roof. Stando a quanto raccontato dai proprietari i tavoli erano tre e distanziati: due da quattro e uno da due persone. Tavoli che nel video si vedono vicini, ma che secondo il proprietario sarebbero stati avvicinati successivamente da De Panicis e i suoi amici.

In merito allo sconto associato alle stories di Instagram, la proprietà del locale ha spiegato che il 10% è stato fatto solamente ad un ragazzo perché era un cliente abituale.

Per quanto riguarda lo scontrino fatto all’1.06 nonostante fosse in vigore il coprifuoco alle 22, il The Roof ha fatto chiarezza: “Il coprifuoco vale per un locale esterno, non per un hotel”.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Grande Fratello
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!