Iniziato da pochi giorni il nuovo anno, sono già stati programmati numerosi scioperi dei trasporti da molte sigle sindacali per protestare contro i mancati rinnovi di contratti collettivi e la situazione economica precaria. A partire dall' 8 gennaio fino ad arrivare a fine mese molti cittadini subiranno diversi disagi sia per quanto riguarda il trasporto pubblico locale ( metro, treni, tram e bus) sia per quanto riguarda il trasporto aereo.

Sarà proprio uno sciopero dei servizi aerei il primo del 2014; l'Anpcat ha infatti indetto uno sciopero per l'8 gennaio al quale aderiranno i lavoratori Enav dalle ore 13.00 alle ore 17.00. In questa data saranno però assicurati i trasferimenti della compagnia aerea EasyJet. 

Il giorno successivo, 9 gennaio 2014, sarà il turno del personale Sea che scioperando, potrà recare disagi a tutti i cittadini che si troveranno agli aereoporti di Milano Malpensa e Milano Linate dalle ore 10.00 alle ore 14.00. #sciopero generale

Dopo la metà del mese, nello specifico il giorno 18 gennaio, è stato invece annunciato lo sciopero del personale EasyJet dalle ore 12.00 alle ore 16.00. Per quanto riguarda invece i trasporti pubblici locali, il giorno di massima mobilitazione sarà il 24 gennaio quando metropolitane, bus tram e treni si dovrebbero fermare. Gli orari e le fasce garantite non sono ancora noti e verranno decisi città per città secondo diverse modalità anche se si presuppone che lo sciopero interesserà nel complesso tutte le 24 ore.