Le spiagge dei Caraibi sono uno dei luoghi più affascinanti dove trascorrere qualche giorno di vacanza pensando solamente alla tintarella, al riposo e allo svago lasciando in disparte i problemi e le attività della vita quotidiana. Questi luoghi sono il retaggio di antiche eruzioni vulcaniche che hanno creato spiagge bellissime che possono avere sabbia color rosa, bianca o grigio brillante. Alcune di queste garantiscono un paesaggio di tranquillità e solitudine e altre invece sono frequentatissime e piene delle più svariate attività. Scopriamo quali sono le più belle spiagge dei #Caraibi anche se la scelta è sicuramente difficile.

La prima citazione è per la Pink Beach dell'isola di Barbuda che alcuni anni or sono venne inserita dal New York Times tra le 6 spiagge da vedere assolutamente prima di morire.

Composta da sabbia di colore rosa si caratterizza rispetto alle altre spiagge dei Caraibi per le ampie dimensioni che provocano una piacevole sensazione di solitudine. La Pink Beach è raggiungibile con le barche a vela che ogni giorno partono dal porto di Antigua dirigendosi verso questo vero e proprio paradiso delle vacanze. Subito dopo c'è la Seven Mile Beach dell'isola Grand Cayman, la più popolata dei Caraibi e della quale è senza dubbio l'attrazione principale. Questa spiaggia è lunga quasi 10 chilometri e in essa è possibile trovare condomini e alberghi nei quali fare un pernottamento affascinante e indimenticabile. Altra spiaggia dei Caraibi da non perdersi assolutamente in caso di vacanza in quelle zone è la Bayahibe che si trova nella Repubblica Dominicana ed è formata da sabbia bianchissima.

I migliori video del giorno

La Bayahibe è contraddistinta da un mare cristallino che contiene una splendida barriera corallina ed è delimitata dalle palme e dalle piccole abitazioni del luogo. Spostandosi in Giamaica c'è un'altra Seven Mile Beach che nonostante il nome è lunga solamente 6 chilometri. Alle spalle di questa spiaggia dei Caraibi c'è la palude Great Morass, lunga circa 16 chilometri e nella quale è possibile trovare i coccodrilli americani e la riserva naturale della Palma Reale. La Anegada delle Isole Vergini Britanniche è una delle spiagge dei Caraibi meno conosciute ma si è comunque meritata una citazione dal New York Times come una delle più belle. La causa della scarsa notorietà può essere riscontrata nella difficoltà che si ha nel raggiungerla dal momento che è necessario un giorno di navigazione su barca a vela.

La Flamenco Beach è senza dubbio la spiaggia più bella di Portorico, bianca, fatta a forma di mezzaluna e situata su una baia nella quale la pacatezza dell'acqua assomiglia a quella di una piscina.

L'ultima citazione è per la Grace Bay che si trova nell'arcipelago di Turks e Caicos. Lunga ben 20 chilometri questa spiaggia è diventata il regno delle immersioni con ben 12 punti nei quali ci si può catapultare tra lo splendido paesaggio marino di un'acqua veramente stupenda. Le spiagge dei Caraibi sono dunque in grado di regalare una vacanza da sogno ai turisti e danno un'ampia possibilità di scelta sulla tipologia della stessa. Un'esperienza sicuramente da provare almeno una volta. #La tua vacanza