Tra gli avvenimenti culturali che ogni anno si tengono a Vienna, la parte del leone spetta indubbiamente alla musica classica. Il primo passo di un itinerario architettonici-musicale è necessariamente il Teatro dell'Opera, assai caro al cuore dei viennesi, visite successive possono condurre al prestigioso Burgtheater e alla Musikverein, la sala dalla mirabile acustica dove si celebra il rito del concerto di Capodanno.

Altri eventi sono: il festival del Balletto (febbraio-marzo) le giornate di Musica Sacra (marzo) il festival di Vienna (maggio) e il festival Musicale d'estate (luglio-settembre) .Le danze impazzano secondo tradizione da Capodanno a martedì grasso in una maratona che prevede circa 300 balli organizzati ogni anno.

A dispetto del costo o della poco pratica, è una buona idea per partecipare almeno una volta a una festosa serata viennese. Dato che gli spazi verdi sono innumerevoli, non sarà difficile trovare un luogo adatto per un po di relax all'aperto. Si fanno belle passeggiate nell'immenso parco del Prater con il celebre luna park, le giostre, la ruota gigante, il planetarium, i ristoranti, il padiglione del caffè. Immenso e amatissimo parco che occupa centinaia di ettari ad est del centro città tra il Danubio ed il canale. Antica riserva di caccia degli imperatori, venne aperto al pubblico solo nel 1766.

Le fortune di Vienna

Le fortune storiche di Vienna e del regno che gli si formò intorno, coincisero con quelle di un'unica famiglia:la Casa d'Asburgo. Un dominio che fu assoluto e durò molti secoli e seppe fare di Vienna il bastione della cristianità e il centro di un impero su cui non tramontava il sole.

I migliori video del giorno

Mai una Capitale fu cosi segnata dal marchio dei suoi governanti, mai ricevette un'impronta più decisiva di quella che l'ultimo dei sovrani, Francesco Giuseppe, conferì allo stile architettonico della città. Ring è l'anello di grandi viali che in 6 km, raccordandosi al Donaukanal circonda la zona monumentale di Vienna: il viaggio sentimentale alla ricerca della perduta Austria Felix, e della nuova città che è nata nel frattempo, non può che partire da qui,dato che vi si trovano la maggior parte delle chiese,dei musei e degli edifici più insigni. il lusso e la grandiosità delle costruzioni poste ai due lati del grande viale rendono pienamente l'idea della passata grandezza della città.

Le destinazioni più belle di Vienna

Karntner Strasse costituisce con il Graben e il Kohlmarkt, il centro dello shopping elegante e della vita cittadina. Stephansdom al di sopra del Graben svetta la gran mole della cattedrale di Santo Stefano, solenne capolavoro gotico e simbolo cittadino. Anima storica e religiosa della capitale, la magnifica chiesa custodisce le urne con i resti di alcuni Asburgo; dai 137 metri della torre gugliata si gode una vista notevole sul caratteristico tetto di maioliche e sulla città.

Hofburg è il palazzo imperiale, un vasto complesso di edifici, giardini e cortili che sette secoli fu la residenza degli Asburgo. Kunsthistorisches Museum è il più prestigioso museo di Vienna, nato dalle collezioni raccolte da generazioni di sovrani come Antichità egizie e greco-romane, sculture, tesori di argenteria, oreficeria e numismatica e sopratutto una superba pinacoteca con opere di più grandi pittori rinascimentali. Vienna è capitale anche nella passione della crema, la cioccolata e lo trudel e per finire non poteva mancare l'Hotel Sacher vicino all'Opera, il luogo d'origine dell'omonima torta.