Negli anni ’80 era Cortina: simbolo della meta sciistica per eccellenza, portata in auge anche dal primo cine-panettone della storia italiana- vacanze di Natale. Chi non ricorda l'avvocato Covelli, capofamiglia annoiato dalla routine delle vacanze di Natale accompagnato da una moglie snob, attenta solo all'immagine? All’epoca la vacanza sciistica invernale era sinonimo di esclusività, nonché di un certo status sociale ed economico alimentato dal favoloso boom degli anni Ottanta.

Ebbene, se negli anni ’80 il signor Covelli di turno si recava ancora in agenzia e staccava un lauto assegno - commissioni incluse - per prenotare la sua settimana sulla neve, oggi sciare è diventata un’attività alla portata di tutti; le parole chiave sono spendere in modo intelligente ma soprattutto attraverso i canali giusti.

L’avvento del world wide web ha portato progressivamente alla luce un nuovo modo di prenotare le vacanze: dai cosiddetti siti di comparazione prezzi ai siti di vacation rentals, l’utente è del tutto autonomo nella ricerca di soluzioni ottimizzate non solo rispetto alle proprie esigenze, ma anche e soprattutto rispetto alle proprie disponibilità. E proprio per gli amanti della “vacanza fai-da-te”, ecco la lista delle top 8 destinazioni invernali che tutti dovrebbero visitare almeno una volta:

N.1: ROCCARASO- Abruzzo

Se vi aspettavate di trovare in cima alle classifiche la Courmayeur tanto cara ai Milanesi – perché del resto si sa “L’estate a Santa, l’inverno a Courma”, beh vi siete sbagliati. La stazione sciistica di questo piccolo centro si sviluppa attorno agli omonimi monti di Roccaraso e si collega agli impianti di Rivisondoli-Monte Pratello, dove è possibile praticare sci e snowboard. Questo piccolo centro è particolarmente attraente per gli “sciatori della domenica”, provenienti dalle regioni confinanti, e offre una serie di attività extra-sciistiche non indifferenti quali il palaghiaccio Bolino, e, per gli amanti della natura, la mirabile fauna del Parco Nazionale degli Abruzzi.

N.2: CAMIGLIATELLO-Calabria

Camigliatello Silano è molto rinomato sia per la villeggiatura estiva che per gli sport invernali. Infatti, ci sono attrezzati centri di sci e basi per escursioni sulla Sila Grande. In fondo ad un’ampia conca di campi e prati, possiamo trovare il lago di Cecita o del Mucone, dove trascorrere gradevoli giornate all’insegna di ottimi piatti a base di pesce.

N.3: AOSTA- Val D’Aosta

Immersa nel cuore della regione, Aosta è una piccola conca ricca di vestigia storiche: il Teatro Romano, l’Arco di Augusto e il centro storico sono solo alcuni dei centri d’interesse di questo piccolo gioiello. Da Aosta è veramente semplice raggiungere in breve tempo Pila, rinomata stazione sciistica, e altre località in quota, come il monte Bianco e il passo del Gran San Bernardo, dalle quali si può godere di panorami mozzafiato.

N.4: LIVIGNO- Lombardia

Livigno racchiude tutto ciò che gli amanti della montagna possono desiderare: una schiera di chalet in legno fa da contorno ai mercatini più rinomati al mondo, dove è possibile degustare dell’ottimo vin brulé e acquistare prodotti artigianali locali. Nei mesi invernali è una stazione sciistica meravigliosa, dove è possibile sciare dalla mattina alla sera sempre al sole, grazie al Mottolino e alla Costaccia, che godono della luce del sole tutto il giorno.

N5: ANDALO- Trentino Alto Adige

Questo borgo trentino, situato sull’altopiano della Paganella è una delle mete estive ed invernali più attrezzate e adatte al turismo familiare. Un consiglio in più soprattutto se viaggiate in tanti è quello di prenotare tramite siti di comparazione. Hotelscan.com, ad esempio, vi permette di trovare la vostra soluzione ideale, risparmiando anche fino al 60% sui prezzi di listino. D’estate il biking, il trekking e le passeggiate sul lungolago di Molveno rendono questo un posto davvero incantevole; d’inverno sci alpino, sci di fondo e ciaspolate immersi nelle Dolomiti sono un must in questo paesaggio da cartolina. Un occhio di riguardo poi ai prodotti gastronomici locali: assolutamente si a barbusto e luganega.

N.6: ABETONE- Toscana

Stazione sciistica toscana in provincia di Pistoia, per gli amanti dello sci di fondo la pista anulare dell’Abetone è una delle più moderne e interessanti del paese; le piste sul versante emiliano, dette le tre Zeno, sono state progettate dal campione di sci Zeno Colò e si diramano attraverso i boschi dell’Abetone da 1900 a 1300 metri. Da visitare nelle vicinanze: Popiglio, antico borgo feudale, e San Marcello Pistoiese per lo spettacolare ponte sospeso di Mammiano.

N.7: MADONNA DI CAMPIGLIO- Trentino Alto Adige

Lei non ha bisogno sicuramente di presentazioni, è una delle località sciistiche più famose al mondo. Situata in provincia di Trento, nella splendida conca naturale tra le dolomiti del Brenta ed i ghiacciai dell’Adamello e della Presanella, deve la sua fama anche alla sua straordinaria eleganza e mondanità. Raduna oltre 150 km di piste, 3 snowpark e 40 km di tracciato per lo sci di fondo. Una passeggiata di circa 30 minuti porta dal centro città allo scenario incantato del lago Ritorto, mentre, da non perdere, sicuramente le cascate di Vallesinella.

N.8: ASIAGO- Veneto

Asiago è situata sull'omonimo altopiano, in provincia di Vicenza. A 5 minuti d'auto dal centro di Asiago, Kaberlaba è l'area sciistica più comoda da raggiungere dal capoluogo dell'Altopiano. Cinque i comprensori sciistici, dislocati nei comuni di Conco, Enego, Gallio, Lusiana, Roana. La Ski Area Monte Verena 2000 è il comprensorio sciistico più grande e comprende 10 piste per un totale di 14 Km. Da visitare nei dintorni di Asiago, il monte Ortigara - il luogo di battaglia più conosciuto della zona- e il museo all’aperto di Zebio, dove sono visibili camminamenti trincee e ricoveri.

Magari alla fine di questa serie di spunti vi è già venuta voglia di mettere gli sci ai piedi e di correre a prenotare, magari invece alla fine di quest’articolo volete solo approfondire gli aspetti che più vi hanno incuriosito…. Quello che è certo è che in entrambi i casi tutto ciò che separa le vostre intenzioni dalle vostre azioni è pari al tempo di un click.