Le Cinque Terre sorgono su scogliere ricche di sentieri da dove è possibile ammirare il blu del #mare e il verde delle colline, meta perfetta per gli amanti del mare e del trekking. I borghi che danno vita alle Cinque Terre sono Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso, e sono raggiungibili in più modi: #CinqueTerre #vacanze estive

  • i mezzi più comodi e veloci per visitare le Cinque Terre sono, senza dubbio, il battello, l’autobus e il treno. Quest’ultimo è consigliabile specialmente per coloro che vogliono visitare tutti i borghi in un unico giorno, grazie ad un utilissimo abbonamento giornaliero;
  • per gli amanti delle passeggiate e delle escursioni è possibile raggiungere le Cinque Terre anche a piedi, grazie ai sentieri che collegano i borghi;
  • è possibile raggiungere le Cinque Terre anche in auto, ma è sconsigliabile a causa delle strade molto strette e del limitato numero di parcheggi.

Caratteristiche e particolarità delle Cinque Terre

  • Riomaggiore è il primo borgo che incontriamo partendo da La Spezia. Questo borgo, un tempo agricolo, sorge nella discesa che collega le colline al mare: percorrendo questa discesa ci lasciamo alle spalle un blocco di incantevoli casette colorate costruite verticalmente. Da Riomaggiore, inizia la famigerata Via dell’Amore, ovvero un sentiero, costruito tra il 1926 e il 1928, scavato nella roccia che conduce al borgo di Manarola e, percorrendo a piedi questo sentiero, si può godere di un panorama mozzafiato: il mare e le scogliere da una parte, le colline e le piante dall’altra.
  • Manarola è uno dei borghi più piccoli delle Cinque Terre, ma non per questo meno affascinante. Nel borgo sorgono le casette colorate tipiche delle Cinque Terre, molto simili a quelle di Riomaggiore. Nella parte alta della città si trovano alcuni edifici religiosi tra cui la Chiesa e l’Oratorio: il primo fu edificato nel XIV secolo, mentre il secondo il secolo successivo. A Manarola possiamo percorrere sentieri e strade che offrono una meravigliosa vista sul mare e sulla natura, ma possiamo ammirare il paesaggio anche da ristoranti e bar situati in punti che ne consentono la vista.
  • Una volta arrivati alla stazione di Corniglia è necessario percorrere numerose rampe di scale (la “Lardarina”) per giungere alla cima del promontorio, dove sorge il borgo; fortunatamente esiste un metodo alternativo per i turisti più pigri, ovvero un bus che, partendo dalla stazione ferroviaria, conduce direttamente nel cuore del borgo. Tra le Cinque Terre, Corniglia è sicuramente il borgo con l’accesso al mare più difficoltoso, infatti per raggiungerlo è necessario percorrere strette stradine costruite nella roccia: il mare limpido e cristallino riscatterà la fatica nel raggiungerlo!
  • Vernazza, anch'essa arroccata su una scogliera, si distingue dagli altri borghi grazie al caratteristico porticciolo naturale, il quale, in antichità, è stato punto di partenza e di approdo per molte imbarcazioni. Partendo dalla stazione, una lunga via piena di negozietti vi guiderà al porticciolo, dove potrete rilassarvi in una piccola spiaggia di sabbia. Dal porticciolo, è possibile ammirare le tipiche casette colorate che anche il borgo di Vernazza possiede.
  • Monterosso, terra dove era solito trascorrere le estati il poeta Eugenio Montale, oltre ad essere la più popolosa, è la più attrezzata delle Cinque Terre nel settore turistico: infatti è ricca di stabilimenti balneari che si estendono sulla spiaggia, la più grande delle Cinque Terre. Lungo la costa, si trova il quartiere residenziale moderno, mentre la parte più antica della città si trova nel centro storico: quest’ultimo ha origini medievali e ancora oggi conserva le caratteristiche fisiche di un tempo. Nel centro di Monterosso è possibile trovare bar e ristoranti tipici del luogo, ma anche ammirare la Chiesa di San Giovanni Battista. Per gli amanti del Medioevo, è possibile visitare a Monterosso, oltre al centro storico medievale, anche il Castello, che si affaccia sul mare, e due torri: la Torre Aurora e la Torre Medievale, oggi campanile della Chiesa di San Giovanni.