Ancora una volta l’Emilia-Romagna si conferma ad alti livelli, in Italia e in Europa, per quanto riguarda il turismo [VIDEO] e la bellezza. Ebbene nel “Best in Europe 2018”, l’annuale report di Lonely Planet (sito di fama mondiale, specializzato in guide di Viaggi, che ha esplorato tutti gli angoli d'Europa), in cima alla classifica delle “destinazioni europee assolutamente da non perdere” c'è proprio l’Emilia-Romagna (e l’amata Bologna).

Il merito è anzitutto del cibo (punta di diamante del turismo regionale). Infatti la domanda di partenza di Lonely Planet è proprio questa: “L’Emilia-Romagna è la regione d’Italia in cui si mangia meglio?”.

È difficile dare una risposta, ma alcuni dei prodotti tipici, originari dell’Emilia-Romagna, sono conosciuti, mangiati e apprezzati, in tutto il mondo. È il caso del ragù, che viene da Bologna, il ragù mangiato la domenica con le tagliatelle, il ragù alla bolognese, appunto. È il caso anche del prosciutto di Parma, che non è un semplice prosciutto crudo. E poi l’aceto balsamico, quello originario di Modena, e utilizzato su diversi cibi in ogni parte del globo. E infine il Parmigiano Reggiano, che è in assoluto uno dei cibi italiani più amati e desiderati. Anche solo da questo quartetto l’Emilia-Romagna merita il primo posto, per il quale hanno contribuito inoltre l’Osteri Francescana, il ristorante a tre stelle Michelin a Modena, che nel 2017 è stato il secondo ristorante migliore al mondo, e poi, soprattutto la nuova attrazione di FICO a Bologna, che è il più grande parco a tema del mondo sul cibo.

Ma l’Emilia-Romagna è prima in classifica tra i “luoghi imperdibili per il 2018” secondo Lonely Planet, non solo per il cibo. Ma anche per i musei, come ad esempio il Musei nazionale dell’ebraismo italiano e della Shoah che si trova a Ferrara, per i luoghi culturali, come ad esempio il Cinema Fulgor che si trova a Rimini, che è stato protagonista della vita e delle opere del grande regista Federico Fellini e che è stato restaurato recentemente, per l’arte, come ad esempio i mosaici di Ravenna.

Sono tutti questi motivi, oltre alla bellezza delle città (Bologna, Ferrara, Ravenna, Parma, Modena,…), che hanno decretato l’Emilia-Romagna la meta più bella d’Europa secondo Lonely Planet. Dopo l’Emilia-Romagna, al secondo posto troviamo la regione della Cantabria (in Spagna), e sul terzo gradino del podio la provincia della Frisia (in Olanda). Seguono: il Kosovo, la Provenza (in Francia), la città di Dundee (in Scozia), le Piccole Cicladi (in Grecia), la città di Vilnius (capitale della Lituania), la Valle di Vipava (in Slovenia), la città di Tirana (capitale dell’Albania). Tutte mete assolutamente meravigliose e da visitare in questo 2018, ma la più bella rimane l’Emilia-Romagna, con il suo cibo, la sua cultura, la sua bellezza, le sue persone, le sue vie, i suoi musei, e tanto altro…